Sicurezza e Urbanistica: L’integrazione della sicurezza stradale nel governo urbano

Front Cover
Gangemi Editore spa - Architecture - 258 pages
La prevenzione degli incidenti stradali in città si realizza attraverso norme tecniche e competenze progettuali. Ogni volta che si tratta di progettare o riqualificare una rete stradale o di disegnare un nuovo quartiere, esistono più possibilità, basate su approcci concettuali diversi che si rifanno a due principi opposti: la segregazione dei modi di trasporto o l’integrazione dei diversi modi nel traffico automobilistico a “velocità ridotta”. Il ruolo della prevenzione dei rischi legati alla circolazione tende a divenire centrale nel governo urbano. I mestieri e le culture tecniche dell’ingegnere, dell’urbanista e dell’architetto si sono evoluti al punto che gli amministratori locali vedono nei progetti per la sicurezza stradale e nella loro qualità anche estetica un modo per rispondere alla domanda sociale. Un numero crescente di associazioni si interessa alla sicurezza e ne fa una dimensione essenziale nella gestione delle strade. La pianificazione urbanistica è in crisi, nella motivazione di fondo prima ancora che nell’apparato strumentale o normativo e si sente il bisogno di una leva per rimotivare un approccio al governo della città. La prospettiva della città sicura è una di queste leve. Questo libro propone una riflessione originale ed esaustiva sul legame tra mobilità e governo urbano. La comprensione della dinamica della circolazione e delle modalità di intervento sullo spazio – considerato come un sistema complesso – permettono di costruire delle procedure d’azione e d’integrare la sicurezza stradale nel processo di governo della città.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

COMPRENSIONE DELLA DINAMICA DELLA CIRCOLAZIONE E MODALITÀ
81
PARTE 3
175
Le strategie utilizzate nellambito della sicurezza stradale
211
quali direzioni di sviluppo?
235

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information