Sopra e sotto

Front Cover
Corbaccio - Travel - 183 pages
0 Reviews
Hans Kammerlander, l’alpinista sudtirolese che ha raggiunto la vetta di tredici dei quattordici ottomila ed è sceso dall’Everest con gli sci, non parla in questo libro di pareti impossibili e di vette irraggiungibili, ma racconta con umorismo e sincerità i piccoli avvenimenti quotidiani, gli incontri bizzarri, gli errori più comici, gli incidenti banali della sua vita in montagna. Dalle prime e spericolate salite alle cime più impervie delle Dolomiti, effettuate e descritte con lo stile scanzonato dei vent’anni, all’esperienza di maestro di sci alle prese con allievi imbranati, al lavoro di guida, impegnativo ma appassionante, fino all’amicizia con gli sherpa, compagni di splendide avventure, Kammerlander svela il lato più umano di uno sport estremo, un lato che rimane troppo spesso in ombra.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (2013)

Hans Kammerlander è nato nel 1956 ad Acereto (Ahornach), in provincia di Bolzano. Guida alpina e maestro di sci, è uno dei più famosi ed eccellenti alpinisti d’alta quota del mondo. Giovanissimo ha raggiunto le vette dell’Ortles, del Monte Bianco, del Cervino e ha scalato la parete Nord dell’Eiger. Ha scalato moltissime vette delle Dolomiti e delle Alpi occidentali ed è salito su 13 dei 14 ottomila (7 dei quali con Reinhold Messner). Nel 1990 è sceso con gli sci dal Nanga Parbat, nel 1996 è salito in solitaria in tempo record (17 ore) e senza ossigeno sull’Everest dal quale è il primo a essere sceso con gli sci. Nel 1998 è salito sul Kangchenjunga, il terzo monte più alto del mondo. Nel 2001 ha raggiunto la vetta del K2 e nel 2007, dopo due tentativi falliti, il Jasemba Peak (7350 m), una delle vette più alte ancora inviolate, con il compagno di cordata Karl Unterkircher. Fra il 2009 e il 2011 si è dedicato a tempo pieno al suo progetto Seven Second Summits, la scalata delle sette seconde cime più alte di tutti i continenti. Presso Corbaccio ha pubblicato con successo Appeso a un filo di seta (5 edizioni) e Malato di montagna (5 edizioni, disponibile in eBook). Ingrid Beikircher, laureata in ingegneria, scrive testi pubblicitari e lavora nell’albergo di famiglia a Campo Tures.

Bibliographic information