Storia ed esame della enciclica e del sillabo dell'8 dicembre 1864

Cover
Stamperia dell'Unione tip.-editrice, 1865 - 158 Seiten
 

Was andere dazu sagen - Rezension schreiben

Es wurden keine Rezensionen gefunden.

Ausgewählte Seiten

Andere Ausgaben - Alle anzeigen

Häufige Begriffe und Wortgruppen

Beliebte Passagen

Seite 153 - ... jus immiscendi se in disciplina scholarum, in regimine studiorum, in graduum collatione, in delectu aut approbatione magistrorum.
Seite 54 - France, telle qu'elle a existé sous ses rois légitimes; ils peuvent même faire plus, parce qu'ils professent toujours le principe que, pour le bonheur de l'Europe, il faut que la France soit Grande et Forte.
Seite 150 - Praeter potestatem episcopatui inhaerentem, alia est attributa temporalis potestas a civili imperio vel expresse, vel tacite concessa, revocanda propterea, cum libuerit, a civili imperio.
Seite 146 - III - La ragione umana è l'unico arbitro del vero e del falso, del bene e del male indipendentemente affatto da Dio; ella è legge a se stessa, e colle sue forze naturali basta a procurare il bene degli uomini e dei popoli.
Seite 148 - ... il metodo ei principii, coi quali gli antichi dottori scolastici coltivarono la Teologia...
Seite 7 - Papi poteva il Signore cavarne altri, e non leggeri vantaggi per la sua Chiesa, pensava che la perdita del Dominio temporale, e della maggior parte de' beni ecclesiastici avrebbe fatta cessare, o infievolire almeno quella gelosia, e quel mal talento, che si ha ora dappertutto contro la Corte Romana, e contro il Clero; che i Papi sgravati dal pesante incarico del Principato temporale, che pur troppo li obbliga a sacrificare una gran parte del tempo così prezioso in...
Seite 155 - LVIII. Non sono da riconoscere altre forze da quelle in fuori che son poste nella materia; ed ogni disciplina ed onestà di costumi devesi riporre nell'accumulnre ed accrescere per qualsivoglia maniera la ricchezza e nel soddisfare le passioni.
Seite 133 - Si vero dominus temporalis requisitus et monitus ab ecclesia, terram suam purgare neglexerit ab hac haeretica foeditate, per metropolitanum et ceteros comprovinciales episcopos excommunicationis vinculo innodetur.
Seite 158 - LXXIX - Per fermo è falso, che la libertà civile di qualsivoglia culto, e similmente l'ampia facoltà a tutti conceduta di manifestare qualunque opinione e qualsiasi pensiero alla scoperta ed in pubblico, conduca a corrompere più facilmente i costumi e gli animi de' popoli, ea diffondere la peste dell'indifferentismo.
Seite 148 - Ecclesia non solum non debet in philosophiam unquam animadvertere, verum etiam debet ipsius philosophiae tolerare errores, eique relinquere ut ipsa se corrigat.

Bibliografische Informationen