Storia pittorica della Italia, dal risorgimento delle belle arti fin presso al fine del XVIII. secolo ...

Front Cover
Presso L. Piazzini, 1834
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page v - Ha. e forma di storia generale; non già riferendo minutamente quanto in esse trova , ma scegliendo da ciascuna ciò che possa interessare maggiormente e istruire: così avviene d' ordinario che a' secoli delle lunghe istorie succeda poi il secolo de
Page 160 - Architetto Aretino, sopra le invenzioni da lui dipinte in Firenze, nel palazzo di loro Altezze Serenissime, con lo illustriss. ed eccellentiss. Signore D. Francesco Medici allora Principe di Firenze," which was published after the death of Vasari, by his nephew, in 1588, and reprinted at Arezzo, in 1762,4to.
Page 101 - IOI"'rdoda e condotta per via di mezze tinte. In ogni stile di lui trionfa la grazia del disegno; la espressione dell'animo, la sottigliezza del pennello. Tutto è gaio ne' suoi dipinti, il campo, il paese, gli altri aggiunti delle collane, dei fiori, delle architetture ; ma specialmente le teste.
Page xv - E che più volte v' ha cresciuta doglia? Che giova nelle Fata dar di cozzo ? Cerbero vostro, se ben vi ricorda , Ne porta ancor pelato il mento e 'l gozzo. Poi si rivolse per la strada lorda , E non fe
Page 155 - Virgilio magna ossa lacertosque. Vi vedrete al bello azzurro e al bel verde che già si usava, sostituito un languido color di ginestra; al forte impasto le tinte superficiali ; e sopra tutto ito in disuso il gran rilievo tanto studiato fino ad Andrea. Il...
Page 16 - Badia è una delle sue prime opere 5 lo stile è ancor secco, ma vi è una grazia e una diligenza che prelude agli avanzamenti che poi si videro. La simmetria divenne per lui più giusta, il disegno più dolce , il colorito più morbido : quelle mani acute, que' piedi in punta, quegli occhi spauriti, che teneaiio ancora del greco gusto, tutto divenne più regolato.
Page 121 - Toscana v' introdusse la buona maniera di dipingere i vasi; notizia che ci da ora il sig. Lazzari, e dee sapergliene grado la storia fiorentina delle belle arti. Nell...
Page 75 - ... e ciò fece ancora con carta umida e con la medesima tinta, aggravandovi sopra con un rullo tondo, ma piano per tutto, il che non solo le faceva apparire stampate, ma venivano come disegnate di penna.
Page 164 - ... era della natura ; gli sono state volte in sinistro senso le più innocenti espressioni; si è voluto far credere che inteso a elevare i suoi Fiorentini abbia negletti tutti gli altri Italiani; come se, per fare onore anche a questi, non avesse viaggiato e cerche notizie, ancorché spesso inutilmente, come raccontai. Intanto gì...
Page 253 - ... cavalieri. In Firenze non è così; niuna tavola del Vinci, del Bonarruoti, del Rosso si vede in pubblico : niuna delle più belle di Andrea o del Frate ; poco anche degli altri, che meglio sostengono il credito della...

Bibliographic information