Studi anthropologici: l'uomo ed il cosmo

Front Cover
Tip. Subalpina, 1891 - Anthropology - 436 pages
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Common terms and phrases

Popular passages

Page 262 - Non è l' affezion mia tanto profonda , Che basti a render voi grazia per grazia , Ma quei che vede e puote, a ciò risponda. 58 Io veggo ben che giammai non si sazia Nostro intelletto, se il ver non lo illustra, Di fuor dal qual nessun vero si spazia, Posasi in esso, come fèra in lustra, Tosto che giunto l'ha: e giugner puollo; Se non, ciascun disio sarebbe frustra.
Page 171 - Come procede innanzi dall'ardore Per lo papiro suso un color bruno, Che non è nero ancora e il bianco muore.
Page 399 - Dio, fino a rapirgli ogni sua attività volontaria "); 3° il calvinismo (specie d' ipermisticismo) ; 4° il fatalismo ; 5° il materialismo. E nell'ordine pratico: 1° il socialismo; 2° la statolatria; 3° il dispotismo del costume. Non staremo a rilevare il pregio e il difetto di questa dottrina dell'Allievo rispetto alle...
Page 25 - ... ultimo di identificare le forze, ossia la materia con Dio. Ed ecco il panteista, ed ecco il suo blasfema: non v' è che una sola forza e questa forza è Dio , ed ecco 'insieme stabilita la mostruosa identità tra forza, materia e Dio. La materia non può dare che materia: raffinatela quanto vi piace, riducetela alla più impercettibile molecola o cellula elementare, ella non sarà mai altro che materia: le forze che la combinano, che la conformano e la trasformano son fuori di essa , ad essa...
Page 149 - E de'primi appetibili l' affetto, Che sono in voi si come studio in ape Di far lo mele; e questa prima voglia Merto di lode o di biasmo non cape. Or, perchè a questa ogni altra si raccoglia, Innata v...
Page 88 - la persona, mercè la sua virtù intellettiva ponsi in rapporto con tutto 'il sistema degli esseri, e assorge al concetto dell'ordine cosmico fondato sulla essenza delle cose: e così dalla universalità propria della sua ragione attinge il valore e la dignità di soggetto morale, giuridico e religioso ". Dall...
Page 399 - Da questa idea deve, e soltanto da essa può esordire il moto riformatore della scienza: " essa inizia e chiude il ciclo della scienza speculativa, la quale si muove e scorre tra due termini estremi personali, il me umano ed il me divino ". Questa idea fondamentale 1 Vedi la sua prolusione: // ritorno al principio della personalità (Torino, 1904); dove l
Page 432 - I tedeschi sono distinti pel loro pensiero profondo, ma non raramente nebuloso. I tedeschi vogliono comprendere l'intima natura delle cose e il loro necessario reciproco rapporto. Lo spirito tedesco, più che quello di qualsivoglia altra nazione, è volto sempre all'interno. I tedeschi vivono di preferenza nella interiorità del cuore e del pensiero. In simile calma vita, in siffatta romita solitudine dello spirito, prima di agire, si affannano per determinare accuratamente...
Page 396 - In una sua prolusione del 1870, quando egli proclamò che la salute per la filosofia era riposta in questo concetto, notando i gravi antagonismi dottrinali e sociali, che tenevano divise le menti e gli animi, ricordava tuttavia: « Il principio del molteplice nell'uno, del vario nell'identico, della concorde armonia, del sintesismo dialettico ed organico è la grande forma tipica, su cui vanno esemplate tutte le idee e tutte le cose, la suprema legge, che governa il mondo del pensiero egualmente...
Page 71 - Chiamavi il cielo, e intorno vi si gira, Mostrandovi le sue bellezze eterne, E l' occhio vostro pure a terra mira ; Onde vi batte chi tutto discerne.

Bibliographic information