Sulla cosmogonia mosaica: triplice saggio di una esegesi della storia della creazione secondo la ragione e la fede

˹
L.F. Cogliati, 1887 - 476 ˹
0 Ԩó
Google Ǩͺ ǨһШй͡;
 

Դ繨ҡ - ¹Ԩó

辺Ԩó 觢ŷ

˹ҷ͡

շ辺

˹ 289 - Abyssus abyssum invocat : in voce cataractarum tuarum. Omnia excelsa tua et fluctus tui : super me transierunt. In die mandavit Dominus misericordiam suam : et nocte canticum ejus. Apud me oratio Deo vitae meae : dicam Deo, Susceptor meus es : Quare oblitus es mei?
˹ 177 - Apri a la verità che viene il petto; e sappi che, sì tosto come al feto l'articular del cerebro è perfetto, lo motor primo a lui si volge lieto sovra tant'arte di natura, e spira spirito novo, di vertù repleto, che ciò che trova attivo quivi, tira in sua sustanzia, e fassi un'alma sola, che vive e sente e sé in sé rigira.
˹ 76 - Caritas nunquam excidit sive prophetiae evacuabuntur sive linguae cessabunt sive scientia destruetur ex parte enim cognoscimus et ex parte prophetamus cum autem venerit quod perfectum est evacuabitur quod ex parte est...
˹ 101 - Che avvegna essere vero, secondo la lettera, sie manifesto, non meno è vero quello che spiritualmente s* intende, cioè che nella uscita dell anima dal peccato, essa si è fatta santa e libera in sua podestade. « E in dimostrare questi (sensi), sempre lo litterale dee andare innanzi, siccome quello, nella cui sentenza gli altri sono inchiusi, e senza lo quale sarebbe impossibile e irrazionale intendere agli altri, e massimamente all'allegorico.
˹ 474 - Cuneta fecit bona in tempore suo, et mundum tradidit disputationi eorum, ut non inveniat homo opus, quod operatus est Deus ab initio usque ad finem.
˹ 100 - Et ita etiam nulla confusio sequitur in sacra Scriptura, cum omnes sensus fundentur super unum, scilicet litteralem; ex quo solo potest trahi argumentum, non autem ex his quae secundum allegoriam dicuntur, ut dicit Augustinus in epistola contra Vincentium Donatistam.
˹ 256 - Dixit quoque Deus: Fiat firmamentum in medio aquarum, et dividat aquas ab aquis. Et fecit Deus firmamentum, divisitque aquas, quae erant sub firmamento, ab his quae erant super firmamentum.
˹ 137 - Nell'ordine ch'io dico sono accline tutte nature, per diverse sorti, più al principio loro e men vicine; onde si muovono a diversi porti per lo gran mar dell'essere, e ciascuna con istinto a lei dato che la porti. Questi ne porta il foco inver la luna, questi ne' cor mortali è permotore, questi la terra in sé stringe e aduna.
˹ 387 - Et ait: Germinet terra herbam virentem et facientem semen et lignum pomiferum faciens fructum iuxta genus suum, cuius semen in semetipso sit super terram.
˹ 462 - Data est mihi omnis potestas in caelo et in terra: euntes ergo docete omnes gentes, baptizantes eos in nomine Patris et Filii et Spiritus sancti, docentes eos servare omnia quaecumque mandavi vobis.

óҹء