Tamara de Lempicka

Front Cover
Parkstone International, Jul 1, 2011 - Art - 160 pages
0 Reviews
I ritratti metallici, i nudi e le nature morte di Tamara de Lempicka racchiudono lo spirito dell’Art Deco e dell’età del jazz, e riflettono l’elegante ed edonistico stile di vita della ricca e privilegiata élite parigina nel periodo compreso tra le due guerre. Combinando una tecnica decisamente classica a elementi presi in prestito dal Cubismo, e cercando ispirazione nei maestri del ritratto – come Ingres e Bronzino – la sua arte rappresentò la massima espressione della modernità in fatto di glamour, moda e mondanità. Questo volume celebra la bellezza luminosa ed elegante dei più significativi dipinti dell’artista, realizzati negli anni Venti e Trenta, e narra la straordinaria storia della sua vita: dai primi anni a cavallo tra i due secoli, nella Polonia e nella Russia zarista, al clamoroso successo parigino e al lungo declino del periodo americano, per giungere infine alla sua trionfale riscoperta negli anni Settanta, quando i suoi ritratti divennero vere e proprie icone a livello mondiale.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Introduzione
7
I primi anni
9
Prospettiva Le due amiche
42
Ritratto di André Gide
44
Ritratto del marchesedAfflitto sulle scale
46
Ritratto della duchessa de La Salle
48
Ritratto di SAI il granduca Gabriel
50
Art Déco
52
Ragazza in verdeRagazza con i guanti
112
Saint Moritz
114
La svolta
116
Ritratto duomo incompiuto
146
Ritratto di Ira P
148
Adamo ed Eva
150
Ritratto di Suzy Solidor
152
Ritratto di Mrs Bush
154

La bella Rafaëla
106
Nana de Herrera
108
AutoritrattoTamara sulla Bugatti verde
110
Biografia
156
Bibliografia
158
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information