Tesoro dei novellieri italiani scelti dal decimoterzo al decimonono secolo, Volume 1

Front Cover
Giuseppe Zirardini
Baudry, 1847 - Italian fiction - 1169 pages
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 165 - ... morire. Pirro, il qual più fiate sopra le parole che la Lusca dette gli avea avea ripensato, per partito avea preso che, se ella a lui ritornasse, di fare altra risposta e del tutto recarsi a compiacere alla donna, dove certificar si potesse che tentato non fosse, e per ciò rispuose : Vedi, Lusca, tutte le cose che tu mi dl' io le conosco vere; ma io conosco d...
Page 248 - 1 detto signore, veggendoli addomandare misericordia, gli disse: Se tu mi fai chiaro di quattro cose, io ti perdonerò in tutto ; e le cose son queste: ' che io voglio che tu mi dica: quanto ha di qui al cielo: quant' acqua è in mare: quello che si fa in inferno ; e quello che la mia persona vale.
Page 141 - Nastagio mandò , la quale da parte di lei il pregò , che gli dovesse piacer d'andare a lei, perciò ch'ella era presta di far tutto ciò che fosse piacer di lui. Alla qual Nastagio fece rispondere che questo gli era a grado molto: ma che, dove le piacesse, con onor di lei voleva il suo piacere, e questo era sposandola per moglie.
Page 39 - E così detto, da capo il rabbracciò, et ancora teneramente lagrimando gli baciò la fronte. Andreuccio, udendo questa favola così ordinatamente, così compostamente detta da costei, alla quale in niuno atto moriva la parola tra...
Page 146 - Messer sì, ma voi non gridaste ho ho a quella di iersera; che se così gridato aveste, ella avrebbe così l'altra coscia e l'altro pie fuor mandata, come hanno fatto queste.
Page 146 - E questo detto, si tacque e ritornossi alla messa. Erano, quando frate Cipolla queste cose diceva, tra gli altri molti nella chiesa due giovani astuti molto, chiamato l'uno Giovanni del Bragoniera, e l'altro Biagio Pizzini.
Page 150 - Li quali stati alla sua predica, e avendo udito il nuovo riparo preso da lui ' , e quanto da lungi fatto si fosse e con che parole, avevan tanto riso che eran creduti smascellare.
Page 152 - ... in quella guisa che negli ampi campi gli sfrenati cavalli e d'amor caldi le cavalle di Partia assaliscono...
Page 269 - ... tutta la casa degli Adimari. E per questo , essen'do la principal cagione , da ivi a poco tempo fu per Bianco cacciato di Firenze, e poi morì in esilio, non sanza vergogna del suo comune, nella città di Ravenna. NOVELLA CXV. Dante Allighieri , sentendo uno asinajo cantare il libro suo, e dire ; arri; il percosse, dicendo: cotesto non vi miss' io; e Io rimanente come dice la novella.
Page 145 - Assai bene potete, messer, vedere che iersera vi dissi il vero, che le gru non hanno se non una coscia e un pie, se voi riguardate a quelle che colà stanno.

Bibliographic information