The Mountain Giants

Front Cover
Absolute Classics, 1993 - Drama - 104 pages
0 Reviews
A long-awaited theatrical and literary event; this posthumously published and unfinished play has been provided with the missing final scene by Charles Wood. The action takes place in the fantastic Villa Scalogna, inhabited by a grotesque group of people led by Cotrone, a wizard and illusionist. Into this scene comes a band of actors, about to perform one of Pirandello's own plays. The Mountain Giants was first produced at the National Theatre in the summer of 1993.
Pirandello's prolific writing career was unusual in that he had already earned a considerable reputation as a poet and prose author before turning to the theatre relatively late in life. The premiere of Six Characters in Search of an Author in 1921 established him internationally as Italy's leading playwright.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Section 1
4
Section 2
6
Section 3
11
Copyright

3 other sections not shown

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (1993)

Luigi Pirandello nacque nel 1867 a Girgenti da una famiglia agiata. Studio al liceo classico di Palermo, poi si iscrisse alla facolta di Lettere. Di qui passo nel 1887 all'universita di Roma, poi a quella di Bonn dove consegui la laurea. Al suo ritorno, volendo dedicarsi alla letteratura, si stabili a Roma dove comincio a collaborare con poesie e scritti critici a riviste come la "Nuova Antologia" e il "Marzocco." Nel 1894 sposo Antonietta Portulano, dalla quale avra tre figli. Nel '97 gli venne conferita, presso l'Istituto Superiore di Magistero, la cattedra di stilistica e poi di letteratura italiana, che terra fino al 1925. Segui, a partire dal 1903, un periodo difficile per lo scrittore, a causa della rovina dell'azienda paterna e con essa del patrimonio suo e della moglie. Intanto pubblica poesie, saggi, romanzi e novelle, ma la fama gli arriva come autore drammatico. A partire dal 1922 organizza una raccolta completa delle sue novelle sotto il titolo "Novelle per un anno," che allude al progetto, rimasto incompiuto (con un totale di 218 novelle), di scrivere una novella per ogni giorno dell'anno. Nel '25 Pirandello lascia l'insegnamento per dirigere il Teatro d'arte di Roma e fondare una sua compagnia. Nel '34 gli fu conferito il Nobel per la letteratura. Mori a Roma nel 1936.

Bibliographic information