Ulisse: variazioni di un mito mediterraneo

Front Cover
Federica Frediani, Anna Omodei Zorini
F. Angeli, 2006 - Literary Criticism - 78 pages
0 Reviews
Ulisse Ŕ l'eroe mediterraneo per eccellenza, l'Odissea un'opera consustanziale al mare in cui si svolge e che definisce in un movimento da Oriente a Occidente, metafora anche dello spostamento delle civiltÓ egemoni lungo le sue rive e oltre. Da Omero a Joyce, passando almeno per Dante, questo ciclo di conferenze vuole offrire al lettore spunti e riflessioni sui vari "avatar" dell'eroe che, pi¨ di ogni altro, ha contribuito alla costruzione culturale dell'idea di Mediterraneo, divenendo sempre se stesso e restando sempre irriconoscibile: ora paradigma del viaggiatore occidentale, ora consigliere fraudolento; mito fondatore di varie etnicitÓ e incarnazione dell'istinto a esplorare fino a perdersi; in alcuni testi Ŕ modello di umanitÓ, in altri Ŕ l'antitesi del buon cristiano; "inventore" del moderno sentimento della nostalgia, lo si pu˛ trovare persino nelle vesti di eroe post-coloniale. Senza dimenticare la sua meta e la sua metÓ: anche Penelope, giÓ negli antichi esametri che ce la presentano per la prima volta, Ŕ diversa da come la ricordiamo, e anche lei nel corso dei secoli subirÓ molte metamorfosi interpretative.

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Bibliographic information