Un clandestino a bordo

Front Cover
Rizzoli, 2002 - Psychology - 93 pages
0 Reviews
Dacia Maraini, scrivendo una lettera all'amico Enzo Siciliano, rievoca la dolorosa esperienza della perdita - poco prima della nascita - di un figlio fortemente desiderato, e s'interroga sulla maternitÓ, sui motivi che nella nostra societÓ inducono alcune donne ad abortire mentre presso popolazioni con religione e usanze molto lontane dalle nostre la nascita di un figlio resta un evento irrinunciabile. L'autrice indaga inoltre sui significati mitologici, erotici, mercantili del corpo femminile e analizza il linguaggio della seduzione, la violenza, lo stupro, la prostituzione, il piacere, il senso di colpa, la verginitÓ, il matrimonio.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Section 1
9
Section 2
39
Section 3
47
Copyright

5 other sections not shown

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information