Una stella di nome Henry

Front Cover
Guanda - Fiction - 434 pages
0 Reviews
Era il lunedì di Pasqua del 1916, a Dublino, quando un manipolo di rivoluzionari indipendentisti, asserragliati nell’edificio delle poste centrali della città, fu decimato dall’esercito britannico. Proprio dietro quelle barricate il giovanissimo Henry Smart – figlio di un losco buttafuori di bordello e di una madre consumata dalla miseria e dalle troppe gravidanze – ebbe la sua iniziazione alla politica, alla lotta armata, alla vita. Scampato alle fucilazioni che seguirono la repressione, Henry imboccò la strada del terrorismo, incontrò De Valera e divenne l’uomo di fiducia della primula rossa d’Irlanda, Michael Collins. Sospeso tra invenzione e verità storica, Una stella di nome Henry è un entusiasmante romanzo politico, ma anche una storia d’amore e di passione sullo sfondo di una Dublino sofferente in lotta per l’indipendenza.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 9
Section 10
Section 11
Section 12
Section 13
Section 14
Section 15
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (2010)

Roddy Doyle è nato a Dublino nel 1958. Guanda ha pubblicato i romanzi I Commitments, Bella famiglia! (The Snapper), Due sulla strada (The Van), Paddy Clarke ah ah ah! (vincitore del Booker Prize nel 1993), La donna che sbatteva nelle porte, La trilogia di Barrytown, Una stella di nome Henry, Una faccia già vista, Paula Spencer, Dentro la foresta, Una vita da eroe, Non solo a Natale e Pazzo weekend, il memoir Rory & Ita e le raccolte di racconti Irlandese al 57% e Bullfighting. Nella collana digitale Guanda.bit è presente inoltre Il libretto rosso. Presso Salani sono usciti Il trattamento Ridarelli, Rover salva il Natale, Le avventure nel frattempo, La gita di mezzanotte e Tutta sua madre.

Bibliographic information