Una teoria della giustizia

Front Cover
Feltrinelli Editore, 2002 - Law - 504 pages
Portando a un alto grado di generalizzazione e astrazione la tradizionale teoria del contratto sociale, Rawls propone una teoria della giustizia come equità che ha per oggetto i principi che modellano l'assetto fondamentale delle istituzioni della società. I principi di giustizia sono quelli che persone razionali sceglierebbero in una posizione iniziale di eguaglianza. In questa situazione ipotetica, nessuno conosce la propria posizione nella società, la propria sorte nella distribuzione, naturale e sociale, di doti e capacità. Deliberando dietro un 'velo di ignoranza', gli individui determinano i loro diritti e doveri, accordandosi sullo schema equo (giustificabile per tutte le parti) di distribuzione dei costi e dei benefici della cooperazione sociale.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
5
Section 2
9
Section 3
13
Section 4
15
Section 5
21
Section 6
36
Section 7
45
Section 8
48
Section 24
197
Section 25
215
Section 26
221
Section 27
252
Section 28
279
Section 29
302
Section 30
313
Section 31
327

Section 9
61
Section 10
66
Section 11
72
Section 12
73
Section 13
78
Section 14
79
Section 15
82
Section 16
85
Section 17
89
Section 18
104
Section 19
111
Section 20
113
Section 21
155
Section 22
171
Section 23
188
Section 32
330
Section 33
362
Section 34
367
Section 35
372
Section 36
383
Section 37
401
Section 38
406
Section 39
412
Section 40
419
Section 41
425
Section 42
432
Section 43
456
Section 44
461
Section 45
479
Copyright

Common terms and phrases

Bibliographic information