Una vita

Front Cover
Garzanti Classici - Fiction - 293 pages
0 Reviews
Una vita è il racconto di un'iniziazione impossibile. Giovane impiegato di banca, da poco inurbato, che chiama malattia il suo disagio sociale e sogna il successo come riscatto, Alfonso Nitti coltiva il sogno: il sogno a occhi aperti, la fantasticheria che blocca la presa di coscienza; il sogno notturno di intensa vividezza, in rapporto stretto ma imprecisabile con l'esperienza reale, che fornisce intermittenti illuminazioni ma anche complica e frantuma in labirintici percorsi interni la sua complessiva esperienza. L'enigma non è nei fatti, ma nella natura del personaggio e nella fertilità inventiva con la quale egli, rifuggendo dall'apparente gratuità dei suoi gesti, insiste nel decifrarsi, si contraddice, conforta se stesso, traveste l'esperienza.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Section 1
Section 2
Section 3
Section 4
Section 5
Section 6
Section 7
Section 8
Section 14
Section 15
Section 16
Section 17
Section 18
Section 19
Section 20
Section 21

Section 9
Section 10
Section 11
Section 12
Section 13
Section 22
Section 23
Section 24
Section 25
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

About the author (2012)

Italo Svevo (1861-1928) inaugura in Italia la stagione del romanzo psicologico moderno, rompendo con la tradizione del Verismo ottocentesco. Al centro dei suoi romanzi non c'è più il «mondo esterno», bensì l'uomo, la crisi della coscienza e della società borghese, l'analisi dell'animo e delle sue «malattie», provocate dall'interazione con il mondo esteriore e interiore.

Bibliographic information