Unico principio ed unico fine del delitto d'aborto desunti dalla civiltà antica

Front Cover
F. Barravecchia, 1900 - 64 pages
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Common terms and phrases

Popular passages

Page 61 - Qui abortionis aut amatorium poculum dant, etsi id dolo non faciant, tamen quia mali exempli res est, humiliores in metallum honestiores in insulam amissa parte honorum relegantur: quod si ex hoc mulier aut homo perierit, summo supplicio afficiuntur'.
Page 55 - TESTAMENTO Quia plerumque parentes sine causa liberos suos vel exheredant vel omittunt, inductum est, ut de inofficioso testamento agere possint liberi. qui queruntur aut inique se exheredatos aut inique praeteritos, hoc colore, quasi non sanae mentis fuerunt, cum testamentum ordinarent.
Page 61 - Divus Severus et Antoninus rescripserunt eam, quae data opera abegit, a praeside in temporale exilium dandam: indignum enim videri potest impune eam maritum liberis fraudasse.
Page 53 - Qui in utero est, perinde ac si in rebus humanis esset custoditur, quotiens de commodis ipsius partus quaeritur: quamquam alii antequam nascatur nequaquam prosit.
Page 30 - Una sì fatta maniera di copularsi non solo era un'assuefazione alla temperanza ed alla modestia, ma rendevali in oltre fecondi in quanto a' corpi, ed in quanto all'amore li conduceva sempre nuovi e freschi al congiungimento, non già sazii ed illanguiditi per averlo usato senza ritegno ; che anzi si dividevano, lasciando sempre vicendevolmente qualche reliquia od incentivo di desiderio e di affezione. Avendo egli posta...
Page 29 - ... intanto a quelle il dominio, e per questo le coltivavano più che non si conveniva, e le chiamavan signore; ma anzi prese Licurgo anche di esse ogni cura possibile, ed esercitò i corpi delle fanciulle a correre, a lottare, a lanciare il disco ed i dardi...
Page 51 - i principii del « creato non si propagano senza tenore d'armonia che li «ricongiunga, nè si trasformano senza serbare vestigia «delle origini antiche; nel credere che chi alla dottrina di « tutte le storie congiungesse sapienza politica ed altissima « mente, trarrebbe dalla lunga notte le storie ignote del ge« nere umano » ; nel credere che
Page 30 - ... lei, onde produrre ed ingenerare in quel fruttifero campo figliuoli buoni e valorosi, che de' buoni e valorosi fossero consanguinei e fratelli.
Page 50 - Caeterum qui uxoris carnem amplius appetit, quam praescribit limes ille, liberorum procreandorum causa, contra ipsas tabulas facit, quibus eam duxit uxorem. Recitantur tabulae, et recitantur in conspectu omnium attestantium, et recitatur, Liberorum procreandorum causa; et vocantur tabulae matrimoniales. Nisi ad hoc dentur, ad hoc accipiantur uxores, quis sana fronte dat filiam suam libidini alienae? Sed ut non erubescant parentes, cum dant, recitantur tabulae; ut sint soceri, non lenones. Quid ergo...
Page 49 - XX. Claudio Timarco candiotto fu querelato di cose solite a' potenti delle province, che si mangiano i minori. Ma quel che toccò nel vivo il senato, fu una parola, che il fare ringraziare o no...

Bibliographic information