Usi e Consumi: Credenze e Pregiuduzi

Front Cover
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 34 - purtati, La luna nun ha ciammi, e .vu' l'aviti, Idda la luci spanni, e vu' la dati; La luna manca, e vu' sempri crisciti, Idda s'aggrissa, e vu' nun v'aggrissati. Adunca, ca la luna vu
Page 33 - la luna, dicesi in tono scherzevole a chi non intende una cosa e risponde a sproposito. Un indovinello rappresenta la luna sotto forma di melarancia: Haju V arancia, La mannu 'n Francia, La mannu 'n Turchia, E sempri è cu mia '. Un dubbio comincia
Page 168 - si danno spesso la muta, perché sia da tutti portato il lavoro più pesante dei primi; ma di regola i soli giovani assumono la parte di guidatori, i più anziani rimanendo sempre lavoratori col forcone. Sì i primi che i secondi indossano camicia e mutande di tela , e in testa un largo cappello di foglia cerfuglione
Page 174 - (mazzetto di fili di sparto o altra erba) ch'egli ha chiesto nel mottetto penultimo e inzuppatolo nell'acqua e aceto, lava alle mule le feritucce che con la sferza ha prodotte; e quindi abbeveratele, le conduce alla pastura „. Interrompo prima che finisca questa descrizione per notare che i motti e le
Page 173 - li venti, ecc. ecc. In fine, mentre, le coppie delle mule fanno gli ultimi giri nell'aja, il guidatore canta gli ultimi versi: Torna, ben torna : Viva San Giusippuzzu e la Madonna ! La Madonna e lu Signuri, E viva lu Santissima
Page 179 - mentre attendono che la minestra venga a rinfrancarli, i nostri contadini rimangono tutti sull'aja : qualcuno siede sul pagliolo o vi appoggia il dorso ; i più si stendono su' vigliacci, quasi sempre bocconi, per dar riposo alle reni intormentite,
Page 147 - affin di osservare la bellezza di esso, e ricrearsi e confortarsi nel pensiero e direi quasi nella vista (giacché la fede in quel momento lo fa loro vedere) di quel prodigioso mutarsi
Page 215 - al torchio, ed ecco una prima strettura chiamata prima testa. Fornita questa, si getta dell'acqua bollente sulle gabbie ancora strette, indi scaricansi queste delle olive, che si ripongono sul macinatoio, per essere molite novellamente, e novellamente ricondotte al torchio. La differenza tra le prime teste e le seconde si è che in queste in ogni gabbia si versan
Page 209 - destinan nove per ciascun albero; una si segna della croce; un'altra dice: — In nome di Dio ! Il ricolto è cominciato. Nelle prime ore della fatica guardano furtive sia il castaido , sia l'istesso padrone del podere ; interrogano l'umor suo; pispigliano, in appresso, ritrose, sotto voce, finché
Page 197 - morsello di salame! Eppure è questo un giorno d'eccezione: tu sai che la vigna ei fichi han ricevuti più assalti; e gli incidenti a riso non lasciano che sul tuo animo un velo posi di malinconia. Ancora, appena raccolto , spira il frutto della vite il brio e l'allegrezza

Bibliographic information