Vademecum per la difesa penale

Front Cover
Maggioli Editore, 2012 - Law - 522 pages
1 Review
L’opera, aggiornata alla GIURISPRUDENZA recente, è uno strumento di lavoro per tutti i professionisti che sono coinvolti nelle questioni di carattere penale. L’autore forte della sua esperienza professionale compie una disamina delle “norme riformatrici” in strettissima correlazione con i canoni deontologici e le regole etiche cui il professionista dovrà necessariamente adeguarsi nello svolgimento del mandato professionale e della propria attività difensiva in favore dei propri assistiti. E dopo una sommaria esposizione delle norme processuali, ha privilegiato l’approfondimento sui “comportamenti doverosi” che il penalista è tenuto ad osservare. Nel volume si mettono in evidenza quelle norme e quegli istituti sostanziali e processuali previsti dal nostro sistema ma che trovano la loro originaria collocazione in fonti di diritto sopranazionale, quali la Convenzione per la Salvaguardia per i diritti dell’Uomo, la Costituzione Europea e, nell’ambito del diritto interno, nell’articolo 24 della nostra Costituzione. Si raccolgono le regole che disciplinano il complesso quadro dell’esercizio della difesa penale, in ogni momento e/o modalità dello svolgimento processuale, e che rispecchia anche il complementare obbligo legislativo espresso dall’art. 12 del Codice deontologico forense che impone il “Dovere di competenza”, una delle principali colonne che ne sostengono e salvaguardano l’intera struttura.   - Il difensore d’ufficio  - Il sostituto del difensore  - Difesa di ufficio e praticanti abilitati  - La difesa d’ufficio nel processo penale minorile  - Gratuito patrocinio  - Condizioni per l’ammissione al patrocinio  - Istanza per l’ammissione al patrocinio  - Difensori, ausiliari del magistrato e consulenti tecnici di parte  - Recupero delle somme da parte dello Stato  - Le investigazioni difensive: le norme del codice di procedura penale  - Indagini preliminari e udienza preliminare  - Le investigazioni difensive e la deontologia  - Le indagini difensive: rafforzamento dell’attività della difesa nel processo e incremento della responsabilità, anche penale, del difensore  - Le indagini difensive come obbligo deontologico  - L’obbligo del segreto  - L’accesso ai luoghi privati  - Il rapporto con la persona offesa  - Il rapporto con il minore  - Buona condotta per il trattamento dei dati personali effettuati per svolgere investigazioni difensive Antonio Spinzo, Avvocato in Bologna.
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

ACHILLE MELCHIONDA Pag
11
La disciplina della difesa dufficio penale TITOLO I La difesa di ufficio nelle norme del codice di pro
19
Difesa dufficio e praticanti abilitati
36
Le regole deontologiche del codice forense
55
La giurisprudenza della Corte di Cassazione
67
stre ord 3 maggio 1996 Pag
80
La giurisprudenza del Consiglio Nazionale
90
SEZIONE SECONDA
107
Le investigazioni difensive e la deontologia
319
Limportanza di una riflessione deontologica
325
2
340
Codice di deontologia e buona condotta per il
378
Il diritto di astensione dalle udienze
393
Effetti dellastensione Regole
399
I Codici di autoregolamentazione e i provvedi
405
300
408

Le novità e le modifiche apportate alla disciplina
117
La procedura del patrocinio a spese dello Stato
127
Tavole sinottiche relative al processo penale
236
La recente giurisprudenza in materia di patroci
245
Rassegna sulle controversie in materia di spese di giustizia
276
Tariffe penali La tariffa forense con la media
281
Le fonti e le norme di procedura penale
297
Commento alle norme del codice di procedura
304
Regolamentazione provvisoria dellastensione collettiva
421
La giurisprudenza della Suprema Corte di Cas
428
Le decisioni del Consiglio Nazionale Forense
439
1
453
Legge 6 marzo 2001 n 60 Disposizioni in materia di difesa
495
330
521
Copyright

Other editions - View all

Common terms and phrases

Bibliographic information