Zio Petros e la congettura di Goldbach

Front Cover
Bompiani - Fiction - 144 pages
1 Review
Nel 1742 il matematico Christian Goldbach, tutore del figlio dello Zar, formulò una congettura secondo la quale ogni numero pari maggiore di due sarebbe la somma di due numeri primi. Ma nel corso della sua vita Goldbach non potè trovare una dimostrazione efficace della sua intuizione. Così, per oltre 250 anni, la sua congettura è rimasta tale. Fino a che zio Petros si è messo in testa che proprio lui sarebbe riuscito a dimostrare che Goldbach aveva ragione. Solo suo nipote, come lui appassionato di matematica, è incuriosito dalla figura di quello zio strano, solitario, silenzioso, sommerso dalle sue carte. E sarà proprio il nipote a condividere l’ossessione per la soluzione della congettura e a scoprire il mistero della vita dello zio e la storia del suo perduto amore. Un romanzo straordinario, un thriller matematico in cui la ricerca della soluzione di un problema scientifico si sposa a una storia personale avvincente e carica di umanità. Un connubio inedito tra matematica e letteratura che è diventato un successo mondiale tradotto in quindici lingue

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

About the author (2012)

Apostolos Doxiadisè nato a Brisbane, in Australia, nel 1953. È cresciuto ad Atene. All’età di quindici anni è stato ammesso alla University of Columbia, dopo avere presentato una ricerca personale al Dipartimento di Matematica. Si è dedicato alla regia teatrale e cinematografica, ha tradotto classici del teatro in lingua greca, e ha pubblicato saggi, racconti, romanzi. Questo è il suo primo romanzo ad essere stato tradotto in italiano.

Bibliographic information