Archivio italiano per le malatie nervose e più particolarmente per le alienazioni mentali, Volume 25

Front Cover
Atti del settimo congresso della Società fremaiatrica italiana (in v. 28, 1891).
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 219 - Una scoperta ben provata: Sulla cura della pellagra, o Sulla natura dei miasmi e contagi, o Sulla direzione dei palloni volanti, o Sui modi di impedire la contraffazione di uno scritto. Scadenza 30 dicembre 1905, ore 15.
Page 134 - Ari. 47. Non è punibile colui , che , nel momento in cui ha commesso il fatto era in tale stato di deficienza o di morbosa alterazione di mente da togliergli la coscienza dei proprj atti o la possibilità di operare altrimenti. Il giudice può tuttavia ordinare che sia ricoverato in un Manicomio criminale o comune, per rimanervi sino a che' l'Autorità competente lo giudichi necessario. Art. 48. Quando alcuna delle cause indicate nell...
Page 136 - Non è imputabile il sordomuto che, nel momento in cui ha commesso il fatto, non aveva, per causa della sua infermità, la capacità d'intendere o di volere (222). Se la capacità d'intendere o di volere era grandemente scemata, ma non esclusa, la pena è diminuita (69 ss.).
Page 135 - Il sordomuto che, nel momento in cui ha commesso il fatto, aveva compiuto i quattordici anni, ove non risulti che abbia agito con discernimento, non soggiace a pena. Nondimeno, qualora il fatto sia preveduto dalla legge come un delitto che importi l'ergastolo o la reclusione, ovvero la detenzione non inferiore ad un anno, il giudice, se il sordomuto non abbia ancora compiuto i ventiquattro anni, può applicargli la disposizione contenuta nel capoverso dell'articolo...
Page 134 - Nei delitti nessuno può essere punito per un fatto , ove dimostri che non lo ha voluto come conseguenza della sua azione od omissione, tranne che la legge non lo ponga altrimenti a suo carico. Nelle contravenzioni non è ammessa la ricerca del fine che si è proposto chi le ha commesse.
Page 134 - ... 3° ove si tratti di pena temporanea che oltrepassi i dodici anni, essa si applica nella durata da tre a' dieci anni ; se oltrepassi i sei anni ma non i dodici, si applica nella durata da uno a cinque anni; e, negli altri casi, in una durata inferiore alla metà della pena che sarebbe applicata; 4° la pena pecuniaria è ridotta alla metà. Se la pena sia restrittiva della libertà personale, il giudice può ordinare che sia scontata in una casa di custodia, sino a che l'autorità competente...
Page 134 - Quando lo stato di mente indicato nell'articolo precedente era tale da scemare grandemente la imputabilità senza escluderla, la pena stabilita per il reato commesso è diminuita secondo le norme seguenti : 1°...
Page 135 - Le disposizioni contenute nella prima parte degli articoli 46 e 47 si applicano anche a colui che, nel momento in cui ha commesso il fatto, si trovava nello stato preveduto in detti articoli a cagione di ubbriachezza accidentale.
Page 135 - ... la pena pecuniaria è diminuita di un terzo. Se al tempo della condanna il colpevole non abbia ancora compiuto i diciotto anni, il giudice può ordinare che la pena restrittiva della libertà personale sia scontata in una casa di correzione; e l'interdizione dai pubblici ufficii e la sottoposizione alla vigilanza speciale dell'Autorità di pubblica sicurezza non sono applicate.
Page 135 - ... è sostituita la reclusione da sei a quindici anni; 2° le altre pene si applicano con le diminuzioni determinate nei numeri 3.

Bibliographic information