Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica da S. Pietro sino ai nostri giorni ...

Front Cover
Tip. Emiliana, 1854 - Church history
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 98 - Dell'origine, progrsessi e stato attuale di ogni letteratura, accettava la razionalità di questa divisione, ma ne criticava la opportunità didattica: « Questa divisione è giustissima, se consideriamo le relazioni delle scienze colla facoltà della nostra mente; ma non riesce molto comoda per seguire i progressi fatti nello studio di quelle. La grammatica forma una parte della filosofia: ma nel trattare storicamente l'avanzamento delle scienze non sarà più convenientemente riposta presso all'eloquenza...
Page 162 - II. — La costruzione di queste nuove strade si commetterà alla privata industria di Compagnie rappresentate da sudditi Pontificii , le quali per essere approvate dovranno insieme con la domanda presentare 1...
Page 260 - Da questo chiostro si pas*a in quello più antico costrutto nel secolo X. monumento importante per la storia dell'architettura di quel tempo: esso è arcuato con archi a sesto acuto, ed il principale di questi è di marmo ornato di bassorilievi , sulla cui sommila vedesi la Vergine seduta sopra, un trono fra due leoni.
Page 98 - ... nostra mente; ma non riesce molto comoda per seguire i progressi fatti nello studio di quelle. La grammatica forma una parte della filosofia: ma nel trattare storicamente l'avanzamento delle scienze non sarà più convenientemente riposta presso all'eloquenza ed alla poesia, che non unitamente alla metafisica? La storia naturale e l'ecclesiastica appartengono certamente alla storia: ma come distogliere quella dalla fisica, questa dalla teologia? In somma la divisione del Verulamio potrà ben...
Page 121 - ... da una rete di strade , che devono la loro origine ai Romani ; ma le Gallie, la Spagna, la Belgica , la Batavia , la Germania , la Pannonia le due Mesie, la Dacia, la Macedonia, l'Illirio, la Grecia, l'Asia Minore, la Siria, la Palestina , l'Egitto e tutta l'Affrica settentrionale conservano traccio delle vie romane, che le solcavano, e molti monumenti di lavori portentosi di monti tagliati, ponti, canali, sostruzioni, argini ec. molti de'quali servono ancora. Dal fatto di Appio Claudio il Cieco,...
Page 105 - ... insegna praticamente a pensare, a giudicare, a sentire il vero , a gustare il bello, a proferire il retto, a divisare i solidi pregi dagli appariscenti e le vere bellezze dalle fallaci. Ai privati vantaggi s...
Page 98 - I, lungamente spiega colla sua solita sottigliezza la congruenza di tale divisione della dottrina umana , e conformemente alla medesima divide i letterati in eruditi , filosofi e Itegli -spiriti : la memoria è il talento degli eruditi, la sagacità è la dote de' filosofi e le grazie sono il distintivo de...
Page 98 - ... dote dei filosofi, e le grazie sono il distintivo de' begli spiriti: e questi tre talenti diversi formano tre classi di uomini che non hmino altro di comune fra di loro nella repubblica letteraria, che il dispregiarsi mutuamente.
Page 236 - VIlI. l'anno 1635 vi aprirono una bella strada, dove posero una lunga iscrizione, che ricorda questo stesso lavoro. Questa strada oggi è quasi distrutta. Di là si va verso Olevano, ed è oltremodo piacevole, giacchè passa solitaria fra rupi e boscaglie , variando continuamente aspetto , o pel colore delle rupi , o per la maggiore o minore vegetazione , che le riveste : ed è sorprendente vedere di tratto in tratto sbucciare a traverso il tufa vulcanico la calcaria primitiva , alla quale esso venne...
Page 125 - La differenza fra via e vicus consisteva in questo, che per via intendevasi soltanto il lastricato della strada, e per vicus il caseggiato che la fiancheggiava. I nomi de'vici di 5 regioni di Boma cioè della I, X, XII, XIII e XIV, ci sono stati conservati dal famoso piedistallo d'Adriano, esistente nel palazzo de...

Bibliographic information