Il Vangelo de San. Matteo

Copertina anteriore
1862 - 120 pagine
0 Recensioni
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 123 - IL VANGELO DI S. MATTEO, VOLGARIZZATO IN DIALETTO ROMANO DAL SIG. G. CATERBI ; CON LA
Pagina 1 - Fares generò Esron. Esron generò Aram. 4 Aram generò Aminadab. Aminadab generò Naasson. Naasson generò Salmon. 5 Salmon
Pagina 112 - Quanno vinne quello, ch'aveva aricevuto cinque talenti, je ne diede antri cinque, dicenno: Signore, tu m'hai dato cinque talenti, ecchetene cinque de piune, che t'ho guadambiato.
Pagina 114 - Quanno poi vierà er Fijo dell'omo co la su maestane, e co tutti li su angioli, allora sederà sopra der trono de la maestà sua.
Pagina 110 - er regno de li celi s'assumijerà a le diece ■*-*- vergine, che aveveno preso le lampane, e annorno incontro a lo sposo ea la sposa.
Pagina 87 - Poi quanno se fa notte, er padrone de la vigna dice ar su fattore : Va a chiama l'ommini, e daje la paga, e incumincia
Pagina 87 - Sta a vede, che nun pozzo dà quer, che me pare : o puro l'occhio tuo vede male la mi bontane
Pagina 113 - Dunque tu dovevi dà er tu dinaro a li banchieri, che io ar mi ritorno l'averebbe aritrovato cor mi interesse.
Pagina 86 - E poi ariescì l'ora unnecima, e aritrovò antri, che se ne staveno come quelli de prima, e je disse
Pagina 111 - Ma siccome lo sposo tardava, a loro je vinne sonno, e se messeno tutte a dormine.

Informazioni bibliografiche