Storia civile del regno di Sicilia

Front Cover
1811
1 Review
 

What people are saying - Write a review

User Review - Flag as inappropriate

sc

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 113 - Fe savorose con fame le ghiande, E nettare per sete ogni ruscello.
Page 137 - Omnis quam chorus et socii comitentur ovantes, Et Cererem clamore vocent in tecta. Neque ante Falcem maturis quisquam supponat aristis Quam Cereri, torta redimitus tempora quercu, Det motus incompositos, et carmina dicat.
Page 379 - ... precettori il dovuto stipendio. Diodoro adduce il motivo da cui si mosse Caronda a fare queste leggi, perochè dice egli, avea provveduto, che coloro i quali per le domestiche angustie non avessero potuto dare ai loro maestri la dovuta mercede sarebbero stati privi di letteraria educazione, ed egli...
Page 309 - ... cuopre la parte aumentata. Da cause , e da accidenti piccoli si variano spesso nelle guerre eventi di grandissimo momento. IN elle cose della guerra s' aggiungono sempre ai disordini nuovi disordini. Non tanto i danari , quanto altre cagioni mantengono la eoncordia e l' obbe'dienza negli eserciti. Le cose che ne' principj si rappresentano molto spaventose, si vanno di giorno in giorno diminuendo.
Page 420 - Atene, e ottenuta udienza dal popolo, colla nuova sua e non più usata maniera di favellare commosse per tal modo gli animi degli Ateniesi, uomini per altro ingegnosi e studiosi dell' eloquenza, che da stupore e da maraviglia rimaser compresi.
Page 9 - Giganti erano sopra la Terra , i quali erano uomini non meno valorosi , e potenti , che molto famosi al mondo...

Bibliographic information