La patria; geografia dell' Italia: pte. 1 Provincia di Roma. 1894. Provincia di Perugia. 1895. Provincie di Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro e Urbino. 1898. 3 v

Front Cover
Unione tipografico-editrice, 1902 - Italy
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Common terms and phrases

Popular passages

Page 235 - This hook should be returned to thè Library on or before thè last date stamped below. A fine of five cents a day is incurred by retaining it beyond thè specified time.
Page 71 - Idee più ferventi, lusinghiere per le menti italiane, sono venute ad inframmettersi ai progressi pacifici e saviamente liberali cui tutte le mie cure erano rivolte ; e gli avvenimenti che or si succedono mi hanno collocata fra due contrarie esigenze, prender parte ad una guerra dichiarata di nazionalità, e non far contro alle convenzioni cui Piacenza, in più special modo, e lo Stato intero erano già sottoposti lungo tempo innanzi che io ne assumessi il governo. Non debbo contraddire ai proclamati...
Page 22 - Né più grandiosa né più nobile potè inven» tarsene per que' di la struttura ; e ben abbiamo a dolerci, che un sasso • almeno il nome non riserbasse del valente architetto e quelli degli » scultori, che dopo tanta decadenza delle arti sforza ronsi ne' capitelli » marmorei, parte a figure, parte a curiosi fogliami, di lasciar prova del • » rinascente, comeché rozzo, architettonico gusto.
Page 57 - Marsiglia, il trovatore vissuto tra la fine del secolo XII e la prima metà del XIII...
Page 71 - Figli , i cai diritti dichiaro di riserbare pieni ed illesi, fidandoli alla giustizia delle Alte Potenze ed alla protezione di Dio. Buone Popolazioni d'ogni Comune dei Ducati, dappertutto e sempre mi rimarrà grata nel cuore la memoria di Voi.
Page 14 - I prodotti agrari coltivati su più larga scala nella provincia di Parma, sono la vite ed i cereali, e fra questi specialmente il frumento ed il granturco, poco l'avena, l'orzo, il riso, la segala.
Page 23 - Parma, abbandonata la terra natale, serbata nel patrio nome l'impronta dell'arte, più nobile per lui di un araldico blasone, qui fondava una scuola che certo all'età sua non ebbe rivali e dalla quale...
Page 22 - Crocepssioiie, sono, come osserva l'Odorici, certamente opera di autore non superficiale e volgare, ma d'animo elevato e meditativo, il quale raccoglie le impressioni e le immagini di una lotta che si agitò a lui da\ vicino e la esamina e la rende plastica, concreta eia modella e la scolpisce sull'informe pietra.
Page 9 - Camera ducale già fino dal 1400 accordava in affitto all'industria privata la estrazione del petrolio dai pozzi di Miano. Al principio di questo secolo il petrolio veniva riscontrato anche nei terreni di Ozzano e Ricco di Fornovo sulla destra del Taro. In seguito furono scoperte sorgenti anche a Neviano dei Rossi, Salsomaggiore, Lesignano dei Bagni e Marzolara.
Page 71 - Piacenza in special modo e lo Stato intero erano già sottoposti lungo tempo innanzi che io ne assumessi il Governo. Non debbo contraddire ai proclamati voti d'Italia né venir meno alla lealtà. Onde, non riuscendo possibile una situazione neutrale...