Trattato di epigrafia italiana

Front Cover
Societa tipografica bolognese, 1853 - Inscriptions, Italian - 292 pages
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 103 - ALLA DILETTA E VENERATA SUA MOGLIE ENRICHETTA LUIGIA BLONDEL LA QUALE INSIEME CON LE AFFEZIONI CONIUGALI E CON LA SAPIENZA MATERNA POTÈ SERBARE UN ANIMO VERGINALE...
Page 58 - Ariosto in questa camera scrisse e questa casa da lui edificata abitò la quale CCLXXX anni dopo la morte del divino poeta fu dal conte Girolamo Cicognara podestà co' denari del comune compra e ristaurata perché alla venerazione delle genti durasse (In Venezia, 1821.) 66.
Page 56 - Alle gentili fanciulle con larghezza regia e paterno amore procurò educazione più degna del secolo . E nella scientifica spedizione di Egitto socio il nome Italiano alla gloria di Francia.
Page 55 - Regno accrebbe la pubblica prosperità: alleviò di un quarto la gravezza de' terreni: compiè i pensieri dell'Avo magnanimi e giusti al Commercio, liberando i Macelli dal privilegio; e dall'importuno divieto il Ferro lavorato degli stranieri.
Page 119 - INGLESI NEL BENGALA POI LODATO SCRITTORE DI VERSI E DI STORIE IN TENUE FORTUNA PER MOLTA PRUDENZA E BONTA' RIVERITO E AMATO VISSE ANNI LXXI.
Page 136 - LASCIARE IL TUO BAMBINO DI LX GIORNI E IN TANTO AFFANNO IL TUO SPOSO GIA' FELICE ED ORA INFELICISSIMO GIUSEPPE CARMIGNANI MDCCCXXX1II (995) Dello stesso XXIX ANTONIO DI AGOSTINO GARIBALDI MEDICO D1LIGENTISSIMO E A' POVERI PIETOSISSIMO PER EGREGIE VIRTU' CARO A TUTTI CARISSIMO AI MOLTI AMICI IL DI
Page 82 - Sopra l'Arme delle Palle Per eterna Memoria gli Accademici Pellegrini, hanno posto qui per Corona della Gloria Toscana, le statue di DANTE PETRARCHA, e BOCCACCIO le quali si consacrano al Gran Padre della vertù lo IH.™o et Ecc.mo S.< COSINO MEDICI Duca di Fiorenza e Siena.
Page 106 - Questi é Giambattista Brocchi il quale morendo nel Senaar diede per testamento i suoi libri . e stipendio di un bibliotecario alla patria che delle virtù e della fama di lui si onora MDCCCXXII. (Nel castello di Parma , 1829.) 76. Al conte Alberto di Neipperg tenente maresciallo d...
Page 7 - L' abbietto principale di presso che tutte le iscrizioni è dare avviso con brevi e perspicue parole d'alcuna cosa la quale chi scrive si propone di far conoscere a chi leggerà, in modo che ne resti memoria; « questo è l'ufficio della narrazione. Sta in far ciò si vuote ancora talvolta muovere l...
Page 80 - unico d'ingegno di bontà di fama /onore del secolo /onore del genere umano», e per Angelo Mai che «accresce tanta gloria /al nome italiano...

Bibliographic information