Appuntamenti con Gramsci: introduzione allo studio dei Quaderni del carcere

Front Cover
Carocci, 1999 - Political Science - 254 pages
Negli ultimi anni la pubblicazione di gran parte dei carteggi e l'acquisizione di documenti inediti dagli archivi del Comintern e del Pci, hanno consentito di gettare nuova luce sulla formazione e l'evoluzione del pensiero gramsciano. Questo libro mostra come, già dal 1926, Antonio Gramsci entrò in rotta di collisione con gli indirizzi che il movimento comunista veniva assumendo sotto la direzione di Stalin. E il conflitto che da allora si generò fu all'origine dei Quaderni dal carcere, condizionandone giorno dopo giorno la stesura. In questo contesto si svilupparono un profondo ripensamento della tradizione marxista e della storia del movimento operaio, nonché lo sforzo di elaborare una teoria generale della politica e della storia del tutto originale. Basandosi su una lettura degli scritti del carcere secondo l'ordine cronologico, Giuseppe Vacca si propone dunque di gettare le basi di una nuova interpretazione della vita e dell'opera di Gramsci.

From inside the book

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Avvertenza II
11
Percezione della democrazia liberale
20
Economismo e subalternità
29
Copyright

9 other sections not shown

Common terms and phrases

Bibliographic information