Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica da S. Pietro sino ai nostri giorni ...

Front Cover
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 23 - Lene %* dicere, et benigna semper tua providentia tueri; ut dum famuli tui velociter properant in via, in lege tua ambulantes, et viam mandatorum tuorum cúrrenles , ad caelestem patriam féliciter pervenire va'eant. Per Christum Dominum nostrum, t).
Page 254 - La biblioteca Classense illustrata ne' principali suoi codici e nelle più pregevoli sue edizioni del secolo xv.
Page 110 - Muratori — mancò uno dei più insigni successori di San Pietro: tanta era la sua letteratura, tale la sua moderazione e saviezza, per cui gloriosamente si governò in tempi sommamente torbidi, e in fine felicemente arrivò a restituire, il sereno alla Chiesa di Dio...
Page 142 - V la sedia (residenza) stabile in Roma, e succedentisi i Pontefici sul monte Vaticano, a poco a poco cotesta plebe si ammansò e colse i frutti della pace, spogliando la dura scorza d'asprone, ond'era da tanto tempo ricoperta. Non è tuttavia che gli orgogliosi e potenti suoi baroni non le destassero a quando a quando...
Page 39 - Roma antica, già negli ultimi tempi, e più in quelli di Roma imperiale, le ambascerie erano giunte ad una forma determinata e ad una decisiva efficacia ; e la stessa esteriore apparenza ne esprimeva la cresciuta importanza. Sopra il Foro Romano, nel luogo destinato...
Page 85 - Polonia e d'Ungheria furono distrutte; le repubbliche famose di Genova e di Venezia non sono più che una memoria; tutto il rimanente d'Italia ha sofferto mille trasmutazioni; e intanto Pietro regna ancora sopra molti de'suoi patrimoni dal VI secolo, sopra le provincie che a lui si donarono, e che i re franchi gli restituirono ben mille e cento anni fa. Que...
Page 49 - Pontefice; fu finalmente una protesta contro tutli coloro clic (anno bersaglio di loro lingua e de' loro scritti l'augusta Sede di Pietro. E noi confidiamo che come tale abbia accettato il nostro accoglimento il Sommo Pontefice ; anzi osiamo dire di più, ne siamo certi: e cel rivelò quell'amabilità costante, quel volto sereno, quel guardo amorevole, quelle benedizioni dateci con tanto affetto che tutti ci vinsero e rapirono ; cel rivelò quell' effusione di cuore per cui si fece tutto a tutti...
Page 239 - Papa udt quella celebrata da un cappellano segreto all'altare della Cattedra; e dette le preci per implorare da Dio un felice viaggio, ritirossi in alcune camere presso il monumento di Alessandro VIII, e vi fu complimentato dal cardinal Macchi decano del sagro collegio e da'suoi ministri.
Page 142 - Romani d' oggidì, e discorrere le cagioni che tanto mutamento effettuarono. Chi legge le cronache di Roma dal nono secolo al decimoquinto, in mezzo a tratti di nobiltà, di magnitudine, di elevatezza, e sublimità stupenda sopra ogni dire, vede...
Page 82 - ... Cancellieri, Fr., II Mercato, il lago dell' Acqua Vergine ed il Palazzo Panfilliano nel Circo Agonale detto volgarmente Piazza Navona descritti. Rome, 1811. Cancellieri, Fr., Lettera di FC al ch. sig. dott. Koreff sopra il tarantismo, l'aria di Roma e della sua campagna ed i palazzi pontefici dentro e fuori di Roma, con le notizie di Castel Gandolfo e de'paesi circonvicini. Rome, 1817. Canecazzi, G., Papa Clemente IX. poeta. Modena, 1900. Capece Galeota, N., Cenni storici dei Nunzii Apostolici...

Bibliographic information