Settentrionali e meridionali agli italiani del mezzogiorno

Front Cover
Presso La Rivista popolare, 1898 - 101 pages
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Common terms and phrases

Popular passages

Page 36 - Io credo che un governo, allorquando riceve un paese non dalla conquista ma dalle mani della rivoluzione, debba domandare a se stesso per quali bisogni questa rivoluzione si è fatta, che cosa voleva il popolo che si è sollevato e pensare in tutti i modi a soddisfare questi bisogni.
Page 92 - Mezzogiorno, sotto forma d'impieghi industriali ed agricoli, gliene sarebbero venuti de' vantaggi. Ma questi impieghi, anche là dove erano possibili o proficui, promettevano profitti più lontani e più modesti. La speculazione si fece via nel Mezzogiorno sotto le forme più spogliatrici e più sterili per quella regione: sotto forma di speculazione bancaria e di appalti. Il Debito pubblico, offrendo un investimento facilmente convertibile, sicuro, vantaggioso specialmente ne' periodi lunghi e frequenti...
Page 93 - ... lusso, corrompendo tutto quanto restava della semplicità dell'antica vita. Il crollo improvviso minò ogni buona fede, fece evocare ogni sorta di espedienti, e turbò nella maniera più profonda la vita pubblica e privata. Chi ha vissuto nel Mezzogiorno nell'ultimo ventennio ha potuto vedere succedersi sotto i suoi occhi, in tempi ristretti, due epoche distinte, contrassegnate da diversi sistemi di vita e di morale. Una vera esperienza storica! Come in un naufragio, l'istinto della propria conservazione...
Page 92 - ... arborea, i capitali mancavano e parve fosse quello il caso per le Banche di fornirli prendendone occasione ad estendere la propria attività. Veramente non era impresa da banche d'emissione quella, che avrebbe potuto essere solo adempiuta da un credito fondiario od agrario razionalmente costituito. Il certo è che non solo fu colta l'occasione, ma l'occasione fu tolta a pretesto per organizzare una speculazione bancaria poggiata sul vuoto e che assunse le forme di una vera e colossale truffa....
Page 33 - Guer" zoni — s' era mostrata degna di Palermo e della Sicilia. In Catania trovammo un vulcano " di patriottismo. — Uomini, denaro, vettovaglie, e vesti per la nuda mia gente. " La provvidenza c'inviò due vapori, ed io amante del mare, dall'alto della torre del convento dei Benedettini che domina Catania , salutai la venuta dei due piroscafi collo sguardo appassionato d'un amante.
Page 79 - Veneto presentano sotto vari aspetti, per es. dal punto di vista dell'emigrazione e della delinquenza, caratteri analoghi a quelli del Mezzogiorno. IV. Caratteri affatto diversi presenta il Mezzogiorno. Non irriguo e in buona parte non irrigabile, intercettato dal nuovo centro di gravità del mondo civile, il Mezzogiorno ha poco sviluppata la cultura intensiva, scarso il commercio, ancora minore sviluppo industriale ; e — causa ed effetto al tempo stesso di queste condizioni — la deficienza di...
Page 97 - Ora è venuto di moda il decentramento, parola generica ed equivoca, che può voler dire qualche cosa e può anche non dirne nessuna. Se inteso, com' è inteso, in forma di semplice autonomia amministrativa, sotto la stessa organizzazione politica, che comprime e deprime ogni resistenza, il decentramento riuscirebbe a rinsaldare le consorterie locali ed equivarrebbe all...
Page 34 - ... guisa se ne va perduto; è una protesta, una invettiva, una maledizione quasi, contro il complesso di quei sistemi che, dalla dominazione di Roma in poi, fecero considerare la Sicilia, non come terra italica, ma come terra di conquista, e vi mandarono nel corso de' secoli, proconsoli e littori, vicarii e balii, vicerè e scherani, intendenti e birri, prefetti e poliziotti, a levarne le tasse e spogliarne le ricchezze, ed a costringervi nell'inazione e nelle tenebre il pensiero, il genio del suo...
Page 91 - Ora, sotto il regime dell'Italia unita, le imposte crescenti, la vendita dei beni ecclesiastici, l'ampliarsi del debito pubblico operarono nel Mezzogiorno un vero drenaggio di capitale; così che quella parte d'Italia, meno adatta a reintegrare i suoi capitali, se ne trovò priva, proprio quando ne avrebbe avuto più bisogno. Invece, quanto più, nello svolgersi dell'industria e del commercio, progrediva l'economia capitalistica nel Settentrione, cresceva il desiderio e il bisogno di nuovi impieghi...
Page 86 - Mezzogiorno è la terra de' solitari ; e le sue grandi manifestazioni intellettuali sono state e sono personali, prive di continuità, in contrasto col presente e con l'ambiente, e divinatrici dell'avvenire. II giornale comincia a penetrarvi, ma non vi si diffonde : niente affatto si può dire che vi penetri il libro. La scuola non vi sorge spontanea, come in un paese industriale più progredito, dove risponde...

Bibliographic information