Storia d'Italia dal 1814 al 1863, Volume 4

Front Cover
F. Vallardi, 1864 - Italy
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 67 - Sardegna : l'onore e gli interessi della Francia me lo imponevano. « I vostri nemici, che sono i miei, hanno tentato di sminuire la simpatia che era universale in Europa < per la vostra causa, facendo credere che io non facessi la guerra che per ambizione personale, o « per ingrandire il territorio della Francia.
Page 67 - Emanuele che vi ha così nobilmente mostrato la via dell'onore. Ricordatevi che senza disciplina non vi ha esercito ; e ardenti del santo fuoco della patria, non siate oggi che soldati, per essere domani liberi cittadini di un grande paese ». L'opera d'arte, affidata a lo scultore Barzaghi, riuscì veramente mirabile ; ma non le volse propizia la fortuna.
Page 68 - Vostri voli raffermano l'unione col mio regno, che si fonda nelle guarentigie del vivere civile. La forma temporanea che oggi dò al governo, è richiesta dalle necessità della guerra. Assicurata l'indipendenza, le menti acquisteranno la compostezza, gli animi la virtù, e sarà quindi fondato un libero e durevole reggimento. Popoli di Lombardia! I Subalpini hanno fatto e fanno grandi...
Page 67 - ... sovrani, o per imporre la mia volontà; il mio esercito non si occuperà che di due cose : combattere i vostri nemici e mantenere l'ordine interno : esso non porrà ostacolo alcuno alla libera manifestazione dei vostri legittimi voti. La provvidenza favorisce talvolta i popoli come gl'individui, dando loro occasione di farsi grandi d'un tratto, ma a questa condizione soltanto che sappiano approfittarne.
Page 67 - II vostro desiderio d'indipendenza così lungamente espresso, così sovente caduto, si effettuerà se saprete mostrarvene degni. — Unitevi dunque in un solo intento, nella liberazione del vostro paese ; organizzatevi militarmente. — Volate sotto le bandiere di Vittorio Emanuele che vi ha così nobilmente preparata la via dell
Page 67 - La fortuna della guerra mi conduce oggi nella capitale della Lombardia; or vengo a dirvi perché ci sono. Quando l'Austria aggredì ingiustamente il Piemonte, io mi sono deciso di sostenere il mio alleato il re di Sardegna : l'onore e gl'interessi della Francia me lo imponevano.
Page 17 - VM non respinga la voce suprema di un patriota sui gradini del patibolo : liberi la mia patria ; e le benedizioni di 25 milioni di cittadini lo seguiteranno nella posterità.
Page 68 - Facendo a gara di sacrificii seconderete questi magnanimi propositi sui campi di battaglia, Vi mostrerete degni dei destini a cui l'Italia è in ora chiamata dopo secoli di dolore.
Page 67 - La vostra accoglienza mi ha già prorato che voi mi avete compreso. Io non vengo tra voi con un sistema preconcepito, per ispossessare sovrani, o per imporre la mia volontà; il mio esercito non si occuperà che di due cose: combattere i vostri nemici e mantenere l'ordine interno; esso non porrà ostacolo alcuno alla libera manifestazione de
Page 342 - Metropoli , a cui fapno eco certamente tutte le popolazioni della Penisola: ecco la meta a cui devono tendere tutte le aspirazioni d'ogni classe di cittadini. — Ecco finalmente il vangelo politico, su cui posarono la destra ieri uomini...

Bibliographic information