Atti della Società pontaniana di Napoli, Volume 4

Front Cover
1847
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 273 - Si permette che la suindicata opera si stampi; però non si pubblichi senza un secondo permesso, che non si darà, se prima lo stesso Regio Revisore non avrà attestato di aver riconosciuto nel confronto essere la impressione uniforme all'originale approvato.
Page 111 - ... rivali stranieri , e costretta ad imitar, non più le passioni e la favella degli uomini, ma il cornetto di posta, la chioccia che ha fatto l'uovo, i ribrezzi della quartana, o I...
Page 50 - ... legami dell'altra. Quando la musica, riveritissimo signor cavaliere, aspira nel dramma alle prime parti in concorso della poesia, distrugge questa e sé stessa. È un assurdo troppo solenne, che pretendano le vesti la principal considerazione a gara della persona per cui sono fatte. I miei drammi in tutta l'Italia, per quotidiana esperienza, sono di gran lunga più sicuri del pubblico favore recitati da...
Page 63 - ... di formarne un'altra con nuovo viluppo, nuova poesia e nuova musica, conservando però della prima soltanto due bellissimi pezzi di musica del lodato compositore, cioè l'aria della Fante, ed un terzetto, che la prima volta avea servito di tinale di atto. La nuova composizione t' intitolò La furba burlata, nella quale si tentò in Napoli la prima volta la novità de...
Page 3 - IH, 1819) e le Ricerche sul sistema melodrammatico (negli stessi «Atti», IV, 1847), fondate queste ultime sull'idea, anch'essa tipicamente settecentesca, che l'opera in musica è « quella azione che sulle umane modellata si espone agli ascoltatori per trattenerli gratamente» e naturalmente per contribuire, attraverso questa grata emozione, alla purgazione razionale delle loro passioni.
Page 205 - Fest. 86. 1 ff. groma appellatur genus machinulae cuiusdam, quo regiones agri cuiusque cognosci possunt, quod genus Graeci yvil>nova dicunt; Gell.
Page 39 - Ed anch' io che pur sono a voi di tanto inferiore , non tardai ad avvedermene ; e dimorando in Madrid non pago appieno del lavoro dell'Arteaga sul teatro musicale Italiano , mi accinsi a disviluppare il mio sistema melodrammatico.
Page 181 - ... et confragosa loca eunt, qua iter fieri non potest, et sunt in usu agrorum eorum locorum, ubi proximus...
Page 49 - questo autore, che per lo più ebbe in costume di trascrivere gran parte dei materiali del suo libro dal Dizionario dell'Enciclopedia, trasse dall'articolo Poema Lirico parimente questa curiosa dottrina»4.

Bibliographic information