Archivio storico lombardo

Front Cover
Società storica lombarda., 1878 - Italy
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 243 - ... vita. E a me, per dirne ciò ch'io ne sento, pare che niente manchi loro a farle del tutto compite, se non che la natura le ha negato uno idioma conveniente a la beltà, ai costumi ea le gentilezze loro.
Page 281 - Sono tornato a casa col mio tesoretto, e scorrendo attentamente queste carte, non solo mi confermo nella opinione che alcune di esse erano disegnate dalla divina mano di Raffaello, ma le riconosco tutte di una egualissima misura, come quelle che facevano insieme un libro...
Page 243 - ... buoni libri volgari e con il praticare con buoni parlatori farsi dotte, e limando la lingua apparare uno accomodato e piacevole linguaggio, il che molto più amabili le rende a chi pratica con loro41.
Page 671 - Madrid, narra l' avvenuto con molti particolari, terminando con queste parole : « l' infatuato popolo si ri» voltò alla casa del signor Vicario di Provvisione per > averlo nelle mani e malamente trattarlo: e quivi usò » tutti i peggiori termini che imaginar si possono e di » parole e di fatti, battagliando la casa coi sassi, e con » ordigni cercando di atterrar le porte e sforzare i muri » per entrar dentro. Et appena potè egli tanto ripararsi » che dal Castello arrivasse una compagnia...
Page 282 - Questo libretlo logorato per essere stato portato lungamente alla cintola o nelle tasche, contiene un pò di tutto e giunge, a mio parere, fino al 1505, cioè un' anno dopo l'opera di Città di Castello, che è ora nella Galleria Reale di Brera.
Page 229 - Se talora par che s' alzi, Soffre alfin maggiore squasso. Ogni fumo viene al basso. El gran serpe si fu il primo Che fu fatto il più sublimo; Ma di Dio fe poco stimo, Però fu di gloria casso. Ogni fumo viene al basso. Ecco un nuovo esemplo fatto ec.' Sul principio del secolo XVI, anche il regno di Napoli ebbe diversi canti popolari politici sotto forma de
Page 228 - ... rejoicings waxed louder and longer through the night. Cardinal Ascanio's palace, with all his treasures of art, was seized by Alexander VI., and his benefices were divided among the pontiff's creatures. In Venice the Piazza was illuminated and all the bells rung, while the children and boatmen sang — " Ora il Moro fa la danza, Viva Marco e '1 re di Franza ! " and dancing and pageants celebrated the downfall of the Republic's most dreaded foe.
Page 738 - Elenco dei documenti orientali e delle carte nautiche e geografiche che si conservano negli Archivi di Stato di Firenze e di Pisa (a cura della Soprintendenza degli Archivi Toscani), Firenze, Tipogr.
Page 32 - Qui Theodorico regi delatus iniquo Papiae senium duxit in exilium In quo se maestum solans dedit inde libellum Post ictus gladio exiit e medio.
Page 535 - Pallavicino corre in polizia e si consegna prigioniero, dicendo: « Gaetano Castillia fu da me trascinato in Piemonte : se quel viaggio è riputato delitto, io solo sono il colpevole, io solo dunque sono meritevole di pena.

Bibliographic information