La prova nel processo agli enti

Front Cover
Il frenetico ampliamento del catalogo dei reati ‚€“ presupposto, idonei ad azionare la responsabilit√† penal-amministrativa delle societ√† (si pensi alla recente introduzione del delitto di ‚€œautoriciclaggio‚€ ), la sostanziale irrilevanza ‚€œesimente‚€ delle certificazioni relative ai pi√Ļ comuni sistemi di gestione aziendale (in materia di qualit√†, ambiente, sicurezza sul lavoro, ecc.) ed approdi giurisprudenziali significativi di una verifica sempre pi√Ļ approfondita dei profili legati alla cd. ‚€œcolpa di organizzazione‚€ in sede processuale (v., tra le tante, Cass., Sez. V, 18 dicembre 2013, n. 4677), costituiscono tutti elementi che obbligano le imprese ad affinare gli strumenti di compliance, al fine di evitare (o, comunque, limitare) i rischi cautelari e gli effetti sanzionatori prefigurati dal d.lgs. 8 giugno 2001, n. 231.Il Volume offre un‚€™ampia panoramica sul tema della prova nel processo agli enti, volta a rappresentare come i ‚€œpilastri‚€ dell‚€™organizzazione aziendale (modello organizzativo e Organismo di Vigilanza) possano essere efficacemente ‚€œregistrati‚€ per garantire piena immunit√† dalle conseguenze del reato.CARLO FIORIO √® Professore straordinario di Diritto processuale penale nell‚€™Universit√† degli Studi di Perugia, Presidente della Commissione Anticorruzione e Responsabilit√† Sociale d‚€™Impresa di ICC Italia e Responsabile scientifico di Hook 231 s.r.l., spin-off dell‚€™Ateneo perugino che ha sviluppato uno specifico know-how nella costruzione di modelli organizzativi e nella redazione di linee-guida di categoria.All‚€™interno della sua produzione scientifica si segnalano Libert√† personale e diritto alla salute (2002) e La prova nuova nel processo penale (2008). √ˆ curatore di numerosi volumi, nonch√© autore di svariati articoli, voci enciclopediche e saggi in opere collettanee.

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Bibliographic information