Archivio glottologico italiano, Volume 2

Front Cover
Graziadio Isaia Ascoli, Carlo Salvioni
Casa Editrice Felice Le Monnier, 1876 - Italian language
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 73 - E lo primo che cominciò a dire sì come poeta volgare, si mosse però che volle fare intendere le sue parole a donna, a la quale era malagevole d'intendere li versi latini.
Page 76 - Questo sarà luce nuova, sole nuovo, il quale surgerà ove l'usato tramonterà; e darà luce a coloro che sono in tenebre e in oscurità per l'usato sole che a loro non luce...
Page 93 - Né mi voglio allegrare : Le navi sono al porto, E vogliono collare. Vassene la più gente In terra d...
Page 310 - Zenoa e citae pinna de gente e de ogni ben fornia; con so porto a ra marina 72 porta e de Lombardia.
Page 386 - C'est que les phénomènes linguistiques que nous observons en un pays ne s'accordent point entre eux pour couvrir la même superficie géographique. Ils s'enchevêtrent et s'entrecoupent à ce point qu'on n'arriverait jamais ' à déterminer une circonscription dialectale, si on ne prenait le parti de la fixer arbitrairement.
Page 82 - ... tarda invece di arrivare al linguaggio romanzo , il solo di cui abbia una cognizione diretta. Ma anche a proposito di esso, è costretto talora a destreggiarsi , per non aversi a compromettere. Conosceva egli infatti tre nazioni romanze: Italia, Francia e Spagna: e tre volgari: italiano, francese e provenzale...
Page 69 - ... sui testi tradizionali servilmente seguiti, e tutt'al più a fare qualche più copiosa compilazione. Sicchè, abbandonato il volgare alla discrezione di chi scriveva, e all' influenza di quelle consuetudini e norme che spontaneamente s...
Page 77 - ... se ciò fosse, quelle cose che più fossero nominate e conosciute in loro genere, più sarebbono in loro genere nobili : e così la guglia di San Pietro sarebbe la più nobile pietra del mondo; e Asdente, il calzolaio di Parma, sarebbe più nobile che alcuno suo cittadino, e...
Page 439 - I parlari italiani in Certaldo alla festa del V. Centenario di messer Giovanni Boccacci. Livorno, 1875.
Page 107 - Regnicoli: quali coll'accento. aspro e ruvido l'arrugginiscono come sono i Romani : alquanti altri con favella maremmana, rusticana, alpigiana l'arrozziscono : ed alquanti men male che gli altri, come sono i Toscani, malmenandola troppo la insucidano e abbruniscono. Tra

Bibliographic information