Biografia degli uomini illustri del regno di Napoli, ornata de loro rispettivi ritratti, Volume 7

Front Cover
N. Gervasi, 1820
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 116 - Poggioreale e ammirando il bellissimo dipinto , ov" era raffigurato Ferdinando I d'Aragona ohe sfugge alle insidie del Duca di Sessa, avesse pregato il SANNAZZARO a lodare il fatto e la pittura. E che il poeta scrisse il seguente sonetto : Vedi invitto signor come risplende In cor real virtù con saper mista : Vedi colui che sol si fiero in vista Da tre nemici armati or si difende. Sotto brieve pittura qui s...
Page 14 - Epico di Ferrara, in celebrando la bellissima Olimpia, E se fosse costei stata a Crotone Quando Zeusi l' immagine far volse, Che por dovea nel tempio di Giunone, E tante belle nude insieme accolse ; E che per farne una in perfezione, Da chi una parte, e da chi un' altra tolse, Non avea da torr' altra che costei, Che tutte le bellezze erano in lei.
Page 66 - L'uno per la potenza volle esser temuto, l'altro per la virtù amato. Commendavasi nel duca l'ardire e la prontezza: in don Federigo l'ingegno e l'eloquenza era slimata.
Page 116 - Oh quanta invidia e meraviglia avranno al secol nostro di sì rara gloria io gli altri, che dopo noi qui nasceranno! E forse alcun sarà, che, per memoria di sì bel fatto e di sì crudo inganno, al mondo il farà noto in chiara istoria.
Page 78 - Fece consistere la vendetta nel porre in vista alcuni errori commessi in quell'opera con una lettera lena (le due prime egli le suppone già scritte) intitolata : Ammonizione caritativa all'autore del libro intitolato : Del dialetto napolitano. Mentre in questa lettera il dotto medico rileva gli errori di un sommo letterato, egli però reputa il Galiani come uomo ammirabile per la sua prodigiosa amenità nelle compagnie le più illustri e difficili, e per la nobile penetrazione del suo luminoso ingegno...
Page 78 - Galiani aveva sparsa nella di lui eruditissima opera sul Dialetto Napolitano. Fece consistere la vendetta nel porre in vista alcuni errori commessi in quell...
Page 35 - Greco , il quale non ostante che conservasse lo stile barbaro del suo secolo, non é sì stravagante nelle proporzioni, come quelli , che diconsi puri Gotici . Gli Archi , e le Cupole hanno anche del grandioso nelle loro curve, benché molto lungi dalla vera Bellezza. Finalmente i Fiorentini per mezzo dell'Orcagna incominciarono ad abbandonare quel deforme stile, e Brunelleschi fu il primo, che ricondusse le menti Italiane al gusto dell'Architettura Greca.
Page 65 - È irrigata da quattro fiumi principali, Garigliano, Volturno, Sarno e Sele ; i quali, come sono intra di loro poco men che di uguale distanza, così di ogni tempo ne...
Page 66 - Appariva nel primo severo 1' aspetto, e mediocre la persona: nel secondo, grande il corpo si scorgeva, e graziosa la presenza. Finalmente il Duca era vario con gli amici, crudele co...
Page 42 - ... habitants des côtes de la France furent toujours propres à la marine : les peuples de la Guienne composèrent toujours la meilleure infanterie : ceux qui habitent les campagnes de Blois et de Tours ne sont pas, dit le Tasse, . . . Gente robusta, o faticosa, Sebben lutta di ferro ella riluce. La terra molle, lieta, e dilettosa Simili a se gli abitator produce.

Bibliographic information