Storia della repubblica di Venezia dal suo principio sino al suo fine

Front Cover
1855
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Contents


Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 163 - Portatisi nella camera della carica » estraordiraria, che unito agli altri li attendeva, fu dal Lecchi letta • una carta, che in sostanza diceva, che il popolo bresciano nato • libero si era volontariamente dedicato al governo Veneto. ma che - stanco della tirannia dello stesso governo Veneto, intendeva da quel • momento di rimettersi nella primiera sua libertà. Gli rispose il • Provveditore estraordinario, che il governo Veneto aveva trattoto • con patema affezione i Bresciani conservando...
Page 308 - Bona parte , le facoltà tutte opportune a conseguirlo. • - • Ora però raccoglie con amaro senso il complesso delle rappresentazioni contenute nella Relazione dei due Conferenti...
Page 255 - Verona, non che denonaiare coloro , che avessero servito il Governo Veneto, o che tentassero di stornarvi da' vostri lavori , che dovete riprendere incessantemente per vivere felici, e tranquilli. .Se aderirete a queste condizioni, io vi assicuro la Pace, e le vostre proprietà : se rifiutate di prontamente eseguirle, io non potrò , che considerarvi come Nemici 4e' Francesi, e vi farò trattare come tali.
Page 266 - Legge , e comincia dall' ordinar quel, che ha detto, che s'altro non avevamo , potevamo andarsene. • . i , Ma per quanto ne disse, non potendo nè suscitarci > nè avvilirci, ripigliò il Giustinian , cui mal grado il suo modesto dissenso devo io Donà render onore: Egli tessè un discorso così placido, ragionato, e insinuante , che ebbe forza a fermarlo per qualche tempo, ea procurargli nel dopo pranzo un passeggio da solo a solo nel suo Gabinetto. Ricalcò le cose dette, ma ordinate all'oggetto...
Page 13 - Truppe Austriache per gli Stati di Vostra Serenità . Gli dissi dunque, che io non intendeva di prevenir le risposte , che sarà per dare I...
Page 228 - Balland , che conoscendo non essere stati promossi gli atti ostili Francesi contro la Città dalle direzioni del Governo Veneto, ma per colpa del Popolo, che sarebbe egli stesso seco loro disceso per abboccarsi. Era...
Page 268 - Tribunale, difesa , non mai terrore de' buoni , e amato perciò spontaneamente dal popolo. La Conferenza del dopo pranzo scopri pia ancora di quella della mattina il Buonaparta determinato dal sentimento della sua forza ad isfuggir ogni trattato , ed a voler dar la Legge per la sovversione della Repubblica . Se non avessero bastato le pretese della mattina , mise in campo la rancida pretensione di ventidue...
Page 309 - Alla preservazione di questo, e nel conforto di sperar garantiti tanti essenziali riguardi, e con essi quelli troppo giusti verso il ceto patrizio e di altri individui partecipi delle pubbliche concessioni, non che assicurata la solidità della Zecca e del Banco, questo Maggior Consiglio, fermo e coerente...
Page 43 - Massena era comandato con una colonna di truppe fornita di artiglierie, e fra questa anche di sei mortari, di metterla col mezzo di bombe in foco, che era in marchia, e che forse in quel momento avrebbero giuocato le artiglierie. Disse di più, che con nuova commissione comandato dal Direttorio di trattare come nemici, e dichiarare la guerra a tutti i Principi Italiani al primo passo, che scoprisse in essi loro inclinazione verso gli Austriaci, si era limitato ad ordinare, che bruciata fosse Verona...
Page 265 - Alleanza della Francia , e la sua mediazione pel ritorno delle Città . Ricusolla; perché piaceva aver un presesto per tener in arme le Popolazioni per tagliarmi la ritirata , quando avessi dovuto incontrarla. Ora se le cercate, le ricuso; non voglio alleanze con Voi; non voglio Progetti, voglio dar io la Legge, Non v'è tempo più d' ingannarmi per guadagnar tempo, come tentate con questa Missione.

Bibliographic information