Sammlung der Gesetze, Volume 66

Front Cover
G.E. Ritter v. Mösle, 1842 - Law
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 2 - Non potranno gli stranieri acquistare né prendere a pegno, ad affitto oa colonia beni stabili nel territorio dello Stato, i quali sieno situati ad una distanza minore di cinque chilometri dai confini, sotto pena della nullità del contratto. Non potranno similmente i beni che...
Page 2 - ART. 27. Gli stranieri non abitanti nello Stato, e quelli che abitandovi non avranno ottenuto il privilegio di naturalità, saranno incapaci a succedere ai sudditi così ab iniettato, come per qualsivoglia atto di ultima volontà, salvo che tra questo Stato, e quello cui appartengono gli stessi stranieri, sia stabi-' lita in forza di pubblici trattati la reciprocità delle successioni.
Page 2 - In difetto essi non godranno che di quei diritti civili che nello Stato, cui essi appartengono, sono conceduti ai sudditi Regii, salve le eccezioni che per transazioni diplomatiche potrebbero aver luogo. La reciprocità...
Page 1 - Decreti promulgati o. da promulgarsi ne' due Stati rispettivamente contra forenses, et non habitantes, e li valimentì, o siano annate solite alle volte imporsi agli esteri, e non abitanti, come tali non comprenderanno per l'avvenire, come non hanno compreso sin ora li sudditi, ed abitanti delle provincie smembrate,, e li sudditi, ed abitanti rimasti uniti allo Stato di Milano, i quali proseguiranno, come in appresso, ad essere trattati vicendevolmente siccome lo erano prima delle rispettive...
Page 2 - Non potranno slmilmente i beni che trovinsi in tale situazione aggiudicarsi ad alcuno straniero in pagamento de' suoi averi, ma dovranno sempre i detti beni venir subastati, e lo straniero sarà soddisfatto sul prezzo. Il tutto senza pregiudizio delle maggiori proibizioni per alcuno degli Stati stranieri stabilite con leggi particolari ». E nel!
Page 5 - ... conditionis, quam hi esse debeant; adeo ut si quae propriis subditis ad conseqnendas hereditatcs sive ex testamento, sive ab iiitoetato prosnnt, vcl obsunt, etiain alterius partis subditis prodesse vel obesse censeantur. Sn bem SSortraa

Bibliographic information