Storia della repubblica di Genova: dalla sua origine sino al 1814, Volume 8

Front Cover
Tip. d'Y. Gravier, 1838 - Genoa (Italy)
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Contents

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 391 - Agostino Maglione, Agostino Pareto, Gerolamo Serra, Antonio Mongiardini, Luigi Carbonara, Luigi Lupi, uomini risplendenti per virtù, e che nelle faccende presenti camminavano con moderazione.
Page 302 - Li modi di -elezione .di tutte le Autorità, la circoscrizione dei Distretti, la porzione di Autorità. confidata ad ogni Corpo...
Page 67 - S' udivano rimbombare i cannoni da ogni parte, gli archibusi strepitare, grida Tedesche contro grida Italiane, e grida Italiane contro grida Tedesche alzarsi , frastuono orribile e misto , a cui aggiungeva terrore un- campan' a martello di tutte le chiese continuo; segno, che una santa religione si mescolava ad una santa causa.
Page 224 - La quale avarizia era cagione che gl' interessi più gravi dello stato si regolavano in sostanza da officiali subalterni, da notai e dottori di legge , uomini tutti da usar bene la occasione. Né solamente l'usavano impinguandosi colle espilazioni, ma ancora insolentendo e pompeggiando l'immeritato favore al cospetto di coloro pei quali simili dimostrazioni d' intemperanza erano un insulto , dico dei nobili più poveri costretti a contentarsi d' impiegucci ué onorifici né lucrosi.
Page 397 - Magistrato supremo. Quello di giustizia e legislazione. Quello dell'interno. Quello di guerra e marina. Quello delle finanze. Il Magistrato supremo è composto di nove membri, cioè, del doge che presiede, dei presidenti degli altri quattro magistrati, e di quattro altri Senatori, due de' quali almeno sono scelti fra i deputati del Collegio de
Page 47 - Un fremito d'indignazione, di vendetta si levò a riscossa in meno eh' io non scrivo queste parole , e traboccò. Un ragazzo di dieci o dodici anni , di cui la storia avrebbe dovuto raccogliere e conservare religiosamente il nome, fu il primo che prorompesse : si chinò , agguantò un sasso , e misurandolo , disse nella energica sua concisa favella : la inso ? E suona : la rompo ? Disse , e la ruppe: scagliò il sasso fatale sul caporale percussore...
Page 431 - I militari genovesi, componenti attualmente le truppe genovesi, saranno incorporati nelle truppe reali; gli ufficiali e sotto ufficiali conserveranno i loro rispettivi gradi. 3.° Le armi di Genova faranno parte dello stemma reale e i loro colori entreranno nella Bandiera di SM 4.
Page 304 - Giuseppe Assereto da Rapallo , Stefano Carega , Luca Gentile , Agostino Pareto , Luigi Corvetto, Francesco Maria Ruzza, Emanuele...
Page 375 - ... quegli che, fuggiti al mare, dal mare, si rifuggivano alla terra; e quegli e questi erano tanto alla cieca del dove andrebbero e dove fossero, che per appuntar che facessero gli occhi e lo sguardo non giungevano a vedersi un passo innanzi : tanto eran dense le tenebre che vi faceva il continuo diluviar delle ceneri, penosissime al respirarle coll'aria, perocché Doglienti; e nocive altrettanto, perciocché tenevano del velenoso.
Page 225 - Le ricchezze, é vero, sono forza: ma perché ingenerino questi elementi d' impero, non bisogna acquistarle in concorrenza quotidiana con chi deve venerarle. La nobiltà genovese non fu mai più saldamente dominatrice che dal giorno in cui, abbandonato al medio stato il traffico minuto , si sollevò a più vaste ambizioni, investendo i proprii capitali sui banchi di Spagna. Era quella una meta i\ cui i commercianti di second' ordine non potevano guardare.

Bibliographic information