Testi inediti di storia trojana preceduti da uno studio sulla leggenda trojana in Italia

Front Cover
Casa editrice C. Triverio, 1887 - Trojan War - 572 pages
 

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 58 - E però sappia ciascuno, che nulla cosa per legame musaico armonizzata si può della sua loquela in altra trasmutare sanza rompere tutta sua dolcezza e armonia.
Page 384 - ... il naso deritto e bene sedente, di comune forma; bocca picciola e bene fatta; le braccia colorite; li denti bene ordinati, di colore d'avorio con alquanto splendore; il collo, diritto, lungo e coperto, bianco come neve; la. gola pulita, stesa senza apparenza; ben fatta nel petto e nelle spalle; le braccia lunghe e bene fatte; le mani bianche e stese...
Page 58 - E questa è la ragione per che Omero non si mutò di greco in latino, come l'altre scritture che avemo da loro...
Page 384 - ... bruni di pelo e bassi; il naso deritto e bene sedente, di comune forma; bocca picciola e bene fatta; le braccia colorite, li denti bene ordinati, di colore d'avorio con alquanto...
Page 423 - ... al terzo giorno e io ti rispondarò tutto ciò che io avarò in lui trovato. A tuo signore dirai da mia parte che questo fatto non rimarrà già per me, tutto abbia elli mia vita messa in gran dolore, ch'io so...
Page 209 - Essi hanno la prodezza, il tesoro e '1 savere; sicchè non siamo noi da poter guerreggiare con loro, per la loro gran potenzia: e questo ch'io dico, io noi dico per viltade. Che se la guerra sarae che non possa rimanere (10), io difenderò mia partita siccome un altro.
Page 567 - Catalogo dei manoscritti Italiani che sotto la denominazione di codici Canoniciani Italici si conservano nella Biblioteca Bodleiana a Oxford, compilato dal Conte Alessandro Mortara.
Page 196 - Et t por ce me sofrera ge; quar il y avoit or et argent et ce estoil la « plus ville chose » (2). Mais c'est bien à Benoît, et non à son imitateur, qu'il emprunte, comme le faisait le traducteur précédent , le récit des amours de Troïlus et de Briséida. (V. f° 50 r".
Page 355 - Meco adunque con sollecita cura cominciai a rivolgere l' antiche storie , per trovare cui potessi verisimilmente fare scudo del mio segreto e amoroso dolore . Né altro più atto nella mente mi venne a tal bisogno , che il valoroso giovane Troilo , figliuolo di Priamo nobilissimo re di Troia , alla cui vita , in quanto per amore e per la lontananza della sua donna fu doloroso , se fede alcuna alle antiche storie si può dare...
Page 326 - Taenaris ora suo, nee tibi, diversa quamvis e gente venires, oppositas habuit regia nostra fores, esset ut officii merces iniuria...

Bibliographic information