Storia ecclesiastica di Sicilia di Giovanni di Giovanni: continuata sino al secolo XIX dal Salvatore Lanza, Volume 1

Front Cover
Abate, 1846 - Sicily (Italy)
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 8 - la scarsezza de' mezzi, quando fosse, non ci dovrebbe far pigri e neghittosi, ma al più avveduti ed accorti sulla scelta della fatica. Le nostre menti, se han senno, son tutte da rivolgersi alle cose nostre, e verso le cose nostre son tutti da concentrarsi i nostri studj, se prendon sodezza. Perché senza una gran copia di mezzi non potremo ne' travagli emulare gli scienziati fra le straniere nazioni, e perciò seco loro non potremo essere concorrenti di gloria.
Page 233 - Delle cose gentilesche e profane trasportate ad uso ed ornamento delle chiese' [Roma 1744] ins schönste Licht gesetzt hat.
Page 465 - Gregorio II e III, i quali con esortazioni, preghiere e minacce, la di lui empietà rimproveravano. Per lo che non solo si fé...
Page 10 - Scinà (5), consulta gli atti originali, ne discute « 1' autenticità, traduce, annota, e grande i'u la fama « che per le molte e belle sue opere ebbe e ritenne
Page 465 - E così vennero astretti i nostri vescovi a frequentare la nuova Roma, a protestare ubbidienza al greco Antistite , ed a ricever da tui ordinazioni, ed i regolamenti detle coso ecclesiastiche per la Sicitia.
Page 85 - Girolamo (1) che fu molto chiaro il suo nome, ed il suo ministero per sino ai tempi di Severo imperatore, e di Antonino Caracalla suo figlio e successore.
Page 192 - Salvatore disse ai suoi discepoli: In dono avete ricevute le mie grazie, e in dono le darete . viene visitato LX11I.

Bibliographic information