Il Nuovo cimento, Volumi 13-14

Copertina anteriore
Società italiana di fisica, 1861
0 Recensioni
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 264 - Luglio di ciascnn anno. 6° Gli Associati che pagheranno anticipatamente l'intiera annata, godranno d'un ribasso del 5 per 100 sul prezzo precedentemente stabilito. 7° Un eguai ribasso sarà accordato a quelli che faranno pervenire direttamente ed a proprie spese , il prezzo d" associazione alla Direzione del Giornale. S...
Pagina 201 - Dagli esperimenti istituiti Sugli animali viventi, i quali mostrano Che la privazione della milza non solo diminuisce in essi la quantità della fibrina e della ematosina, ma li rende anche meno capaci di riparare in breve tempo il sangue perduto. B, Che il ferro , o proveniente dallo scioglimento della parte colorante dei corpuscoli logori, o entrato novellamente nel corpo cogli alimenti, si accumuli nella milza, e...
Pagina 146 - ... fatti analoghi, e ad ogni modo pure ben differenti, i quali trovano la loro ragione nel contatto dell' aria, quale semplice forza di urto molecolare. La fenilsinnamina può somministrare eziandio una combinazione col bicloruro di mercurio. Mescolai una soluzione alcoolica di fenilsinnamina con un eccesso di soluzione, pure alcoolica, di bicloruro di mercurio. Da un tale miscuglio non si separò sostanza alcuna; ma collocato poscia il liquido nel vuoto sopra V acido solforico, mano mano che l...
Pagina 140 - Sciolti questi nell* alcoole. venivano precipitati dall' acqua sotto la consueta forma di esili aghi, dandosi nelle loro proprietà a riconoscere per la sostanza medesima, la quale sin dapprincipio avrebbe dovuto, sotto forma cristallina, separarsi per mezzo dell' acqua dalla sua soluzione alcoolica.
Pagina 147 - ... stesso, nel corso di alcuni giorni, in una massa solida granellosa. Trattato allora con alcole per levarvi l'eccesso del bicloruro di mercurio, rimase una sostanza semipellucida, molle ed elastica, la quale non veniva questa volta indurita dall' alcole , ma lo era bensì appresso dal contatto dell
Pagina 139 - ... apparenza di una sostanza purissima, non lo era però giammai perfettamente, in forza di altra sostanza semi-resinosa, la quale formasi contemporaneamente alla prima, e viene assieme a questa precipitata in parte per l' acqua dalla sua soluzione alcoolica.
Pagina 144 - I differenti saggi tentati adunque per condurre la fenilsinn.'iniina ad unirsi con qualche acido dimostra, che quanó? anche con alcuno di essi fosse mai avvenuta una combinazione, non è dato di poterlo con sicurezza precisare, giacché tratierebbesi sempre di una unione sì labile che i mezzi adoperati per togliere l' eccesso dell' acido, sarebbero sufficienti a scomporre anche la combinazione formatasi.
Pagina 122 - ... dentro il medesimo dalla piena, e lasciar luogo alla piena successiva di smaltirla per intiero . Potrebbe succedere che un grande influsso di materie avvenisse solo per un certo tempo, dopo il quale la copia delle materie tornasse a diminuire e si riducesse a proporzione minore, senza che per ciò variasse la successione e l'indole della piena.
Pagina 122 - ... e sia pur grossolano, della quantità di materia che una piena trascina lungo l'alveo del fiume, si si convincerà assai facilmente che poche piene possono benissimo bastare perché lo stabilimento succeda. Per esempio , secondo un conto del ladini circa il rapporto fra la...

Informazioni bibliografiche