Archivio storico lombardo, Volume 17; Volume 29

Front Cover
Società storica lombarda., 1902 - Italy
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 184 - A lei ho data la mia stima. Capperi! Vossignoria ha detto pel primo in Italia cose che non tutti sanno dire, o che tutti qui s'ostinano a non voler dire. Da bravo! Stia fermo, e non si lasci atterrire da chi senza entrare in ragionamenti le abbaia dietro dei mali motteggi e delle insipide satire.
Page 231 - Istituto Reale di Napoli e dell'Accad. di Archeologia Lettore e Belle Arti, Corr. dell'Accademia Pontaniana e della R. Deputazione di storia patria per le antiche provincie e la Lombardia, socio onorario della R. Deputazione di storia patria delle Marche, della Socì<:tv d' Histoire diplomatique di Parigi, Corr.
Page 173 - ... Borsieri, ma circa un anno dopo si trovò involto nel processo di Confalonieri, con molti altri. Io era già allo Spielberg, allorché furono condannati Borsieri, Confalonieri ecc., e tutti vennero a raggiungermi nella fatale fortezza. Io uscii di là nel 1830, per grazia fattami ancora da Francesco I. — Borsieri e gli altri furono poi graziati da Ferdinando, ma non lasciati in Europa : una nave austriaca li portò in America. Dopo alcuni mesi di soggiorno negli Stati Uniti, Borsieri venne...
Page 173 - Perché con tanta cognizione e con segnalato ingegno non lasciò egli un'opera letteraria notevole? Mutava troppo spesso progetti, s'annoiava dei lunghi lavori, e più lo dilettava il leggere, pensare e discorrere, che acquistar fama d'autore. In gioventù ei diceva: È troppo presto; in vecchiaia disse: È troppo...
Page 172 - Scriveva bene in prosa ed in poesia, ragionava con eloquenza, si nodriva di molte letture, il suo intelletto gustava soprattutto le indagini filosofiche e le scienze del bello. Era tenuto in pregio da Monti, da Foscolo, da Manzoni, da ogni uomo che lo conoscesse, ed in lui amavano non solo il nobile ingegno, ma le sode qualità dell
Page 490 - ... vicepresidenti, due segretari, e quattro vicesegretari del Congresso. Ogni sezione nominerà nel proprio seno un presidente, tre vicepresidenti, e tre segretari. Qualora la sezione debba dividersi in gruppi, ciascuno di questi sarà diretto da un proprio vicepresidente e da due segretari. Art. 10. La lingua ufficiale del Congresso è l' italiana ; ma, col consenso della presidenza, i congressisti potranno usare di altre lingue.
Page 173 - ... graziati da Ferdinando, ma non lasciati in Europa: una nave austriaca li portò in America. Dopo alcuni mesi di soggiorno negli Stati Uniti, Borsieri venne in Francia e prese dimora a Parigi, ove stette finché più tardi il governo austriaco permise a tutti quegli esuli di ritornare alle loro case. Borsieri visse tranquillo e stimato in patria, e si tenne lontano dalle passioni politiche. Le ultime nostre vicende non gli ispirarono fiducia. Stette allora qualche tempo in Torino. Pacificatesi...
Page 172 - ... e le scienze del bello. Era tenuto in pregio da Monti, da Foscolo, da Manzoni , da ogni uomo che lo conoscesse, ed in lui amavano non solo il nobile ingegno , ma le sode qualità dell'animo. Non ti so dire quasi altro di Pietro Borsieri, se non che ci vedevamo ogni giorno come amici allegri, studiosi, sempre in buona armonia. Ei facea progetti di libri d'ogni 'genere, ordiva drammi storici, non s'affrettava a compiere nulla: onde non diede pressoché niente alle stampe. Pubblicò soltanto opuscoli...
Page 490 - ART. 3. — Gli aderenti al Congresso indicheranno la sezione o le sezioni nelle quali intendono iscriversi. Essi possono intervenire in qualunque delle sezioni del Congresso; ma non hanno diritto di voto che in quelle nelle quali si sono regolarmente iscritti, e nelle riunioni generali. ART. 4. - I membri del Congresso, pagata la quota d'iscrizione, riceveranno la tessera di riconoscimento, il programma del Congresso, i documenti per le facilitazioni di viaggi, ecc. Essi...
Page 203 - Lorenzino de' Medici e la società cortigiana del Cinquecento, con le rime e le lettere di Lorenzino e un'appendice di documenti, Milano, Hoepli, 1891, p.

Bibliographic information