Dizionario geografico, fisico, storico della Toscana: contenente la descrizione di tutti i luoghi del granducato, ducato di Lucca, Garfagnana e Lunigiana, Volume 2

Front Cover
Presso l'autore e editore, 1835 - Tuscany (Italy)
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 266 - ... più savi di questa città è stato detto e consigliato, in pubblica e privata adunanza, non doversi intraprendere le cose del Comune, se il concetto non è di farle corrispondenti ad un cuore, che vien fatto grandissimo perché composto dell'animo di più cittadini uniti insieme in un solo volere. » Arnolfo figlio magnanimo della Repubblica intese bene questo linguaggio che, come fu detto, pare de...
Page 437 - Era il detto luogo sopra una piccola montagnetta, da ogni parte lontano alquanto alle nostre strade, di varj albuscelli e piante tutte di verdi fronde ripieno, piacevoli a riguardare : in sul colmo della quale era un palagio con bello e gran cortile nel mezzo, e con logge e con sale e con camere, tutte, ciascuna verso di sé bellissima, e di liete dipinture...
Page 437 - ... di preziosi vini; cose più atte a curiosi bevitori, che a sobrie e oneste donne: il quale tutto spazzato, e nelle camere i letti fatti, e ogni cosa di fiori, quali nella stagione si potevano avere, piena, e di giunchi giuncata, la vegnente brigata trovò con suo non poco piacere.
Page 404 - Turrita (1) discioglie, e seco viene A maritarsi innamorato il Serchio, E sul meriggio al dorso Del gran padre Appennin opache scene Di rintrecciati faggi alzan coperchio, Merto mio no, soverchio Favor del gran Francesco ozio mi diede ; E fe' ne
Page 250 - SM è intimamente persuasa che il più efficace mezzo per sempre più consolidare la fiducia e la confidenza dei popoli verso qualunque governo, sia quello di sottoporre alla cognizione di ciascun individuo le diverse mire e ragioni che hanno servito di fondamento alle ordinazioni e provvedimenti e di manifestare senza riserva e con la possibile chiarezza l'erogazione dei prodotti delle pubbliche contribuzioni...
Page 404 - Se pur ti par eh' io vi debba ire, andiamo; Ma non già per onor né per ricchezza; Questa non spero, e quel di più non bramo: Piuttosto dì ch'io lascerò l'asprezza Di questi sassi, e questa gente inculta, Simile al luogo ov...
Page 450 - Candeggiti: e quella era l'antica e diritta strada e cammino da Roma a Fiesole , e per andare in Lombardia e di là da' monti . Il detto Decio imperadore fece prendere il detto beato Miniato, come racconta la sua storia: grandi doni e...
Page 585 - Progetto di una carta geografica ed orictognostita della Toscana per servire alla tecnologia, e al modo di rendere utili i minerali del Granducato alle arti ed alle manifatture; a cui...
Page 414 - Deh, quando tu sarai tornato al mondo e riposato de la lunga via », seguitò '1 terzo spirito al secondo, « ricorditi di me, che son la Pia; Siena, mi fé, disfecemi Maremma: salsi colui che 'nnanellata pria disposando m'avea con la sua gemma...
Page 249 - Mfizj un monumento alla storia del medi» evo nell'Archivio Diplomatico, che quel sovrano ordinò ad oggetto di raccogliervi gli antichi documenti MSS. in cartapecora. * Avendo in veduta (dice il motuproprio del 24 dicembre 1778) li importanti lumi, che tali documenti possono apportare non solo all'erudiziene ed all'istoria, quanto ancora ai pubblici e privati diritti, SAR ha determinato di stabilire in Firenze un pubblico Archivio Diplomatico, preseduto da un direttore con due...

Bibliographic information