Storia d'Italia, Volume 8

Front Cover
1844
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 290 - Che i deputati provinciali formassero l'assemblea generale, che dovesse adunarsi senza intimazione o invito in determinato tempo ogni anno, e risedere prima in Pisa, poi in Siena, poi in Pistoja, e finalmente in Firenze , rincominciando la volta ogni quattro anni ; Che per Livorno si stabilisse una norma particolare ; Che le assemblee in tutti tre i gradi fossero pubbliche; Che la legge si potesse promuovere dalle assemblee generali, e dovesse ricevere la sanzione del gran duca, come egli la poteva...
Page 221 - Trascorso era il giorno cinque di febbrajo di pochi minuti oltre il mezzodì , quando udissi improvvisamente nelle più profonde viscere della terra un orrendo fragore ; un momento dopo la terra stessa orribilmente si scosse e tremò. In quel momento medesimo cento città o non furono più , o dalla primiera forma svolte, quasi informi ammassi di spaventevoli ruine giacquero. In quel sempre orribile e sempre lagrimevole , e sempre di funesta rimembranza momento più di trentamila umane creature rimasero...
Page 78 - Fra tante nazioni generose d'Europa e' creavano una nazione rotta, doma, e quasi direi , eunuca di volontà , come quella , che nel Paraguai avevano saputo creare. Rendevano gli spiriti mogi, come gli uccellatori gli uccelli, a cui hanno dato il comino : veri affatturatori da una parte, veri affatturati dall' altra , né nulla di più compassionevole a vedersi , che un giovane concio e fazionato dai famosi padri.
Page 309 - Né complicati , o meccanicamente laboriosi erano i mezzi, di cui quei divini ingegni si servivano per produrre così maravigliosi effetti. Semplicissimi erano, e quasi direi invisibili questi mezzi. Al mirare quei loro spartiti, assai poche note vi si vedevano, onde quasi pareva., che vi fossero effetti senza causa. Ma la causa appunto più forte ed operosa era , perché più semplice era, e sapeva batter bene in quella parte del cuore , che abbisognava. Ed io mi ricordo di avere letto nel dizionario...
Page 278 - ... elementi e da un immenso infortunio. Oltre a ciò ad ogni tratto si temeva che la potente e rabbiosa Natura delle Due Sicilie di nuovo si mettesse in travaglio, e quanto aveva lasciato intero o non intieramente distrutto rompesse e disciogliesse. Una densa e fetente nebbia ingombrò per parecchi mesi non solamente il teatro di tante tragedie, ma ancora tutta l' Italia, con parte della Francia e della Germania.
Page 309 - ... effetto , onde ognuno al solo suo approssimarsi già si sentiva commosso . e subitamente impallidiva,, come se da una ini-ognita e possente causa compreso e domato fosse. Quella era veramente musica italiana, possente per semplicità , per grazia, per verità; la melodia padrona, l'armonia serva, l'armonia che non fa effetto se non quando imita la melodia, i mezzi meccanici lasciati a chi callose orecchie ed insensibile cuore ha.
Page 135 - Ma da un'altra parte conoscendo, quanto sotto dolci spoglie i gesuiti nascondessero d'odio e di vendetta, provvedeva a se medesimo, e la propria salute con tutti i mezzi più prudenti procacciava. Di veleni si parlava , o che fosse la fama consenziente al vero, o che solamente ciò si credesse dai più, che a molti pareva possibile. Godeva il papa anzi prospera salute che no; poiché e di complessione robusta era, e le sue naturali forze non erano state consumate da vita intemperante e licenziosa;...
Page 246 - ... febbrajo. Milaquattrocento persone vi perirono. I barili e le anfore contenenti l'olio fracassati e spezzati, tanta quantità ne sparsero , che per lo spazio di alcune ore ne scorse un rivo al mare. Quest'olio misto alle biade, che si corruppero, ed ai cadaveri, che si cancrenavano, contaminò l'aria di maniera che si destò una febbre di estrema ferocia, la quale tolse di vita la più gran parte di quelli , che avanzati erano alla furia del terremoto. Cadde e rovinò con Palmi il vicino villaggio...
Page 315 - Macchia vello, o la Trinuzia del Firenzuola. Dal che si dimostra, che se uguale vivacità non si rinviene nelle altre sue commedie, ciò non da inettitudine d'ingegno, ma bensì dalla lingua, che usava, proviene. Tanto è vero, che i dialetti soli possono dare il vero stile della commedia! e se la Mandragora, e la Trinuzia tanto diletto ci danno, ciò è...
Page 322 - Costoro corrompono la sanazione fatta dai quattro sommi uomini, di cui trattiamo. La sola differenza , che passa tra i servi d' oggidì ed i servi della seconda metà del secolo decimottavo, in ciò consiste, che questi desumevano lingua, stile e pensieri da una sola fonte di foresteria, quelli gli desumono da due o tre. Oh, quando vedrò io schietti, puri e sinceri Italiani! Oh, quando non udrò più bocche Italiane cinguettare stupidamente stranezze di libracci e giornalacci forestieri ! Oh, quando...

Bibliographic information