Storia della Toscana sino al principato con diversi saggi sulle scienze: lettere e arti

Front Cover
Didot, 1814
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Common terms and phrases

Popular passages

Page 177 - Pinsi, e la mia pittura al ver fu pari, l'atteggiai, l'avvivai, le diedi il moto, le diedi affetto. Insegni il Buonarroto a tutti gli altri e da me solo impari...
Page 142 - ... dubbio quale ha potuto Niccolo Machiavelli mandarvi maggiore. Perché in quello io ho espresso quanto io so e quanto io ho imparato per una lunga pratica e continua lezione? delle cose del mondo.
Page 185 - ... voluto ch'io ti parli. Le virtudi per lui, per lui soffolti saran gli studi; e s'io vorrò narrar li alti suoi merti, al fin son sì lontano, ch'Orlando il senno aspetterebbe invano.
Page 149 - Macchiavello si mantiene, dopo circa a tre secoli, fresco come nacque, e le frasi di cui fece uso son quelle che ancora si adoperano. Nella sua Arte della Guerra, oltre tante vedute grandi, ha avuto il merito di indovinare.
Page 116 - Tra molte altre testimonianze, il Bembo al Cardinal Bibbiena : La Duchessa e la Sig. Emilia Pia sono corteggiate dal Sig. Unico; ed esso è più caldo nell'ardore antico suo, che dice essere ardore di tre lustri e mezzo, e più che mai spera ora di venire a pro de' suoi desii , essendo stato richiesto dalla Sig.
Page 91 - Non illuc auro* positi*, necture* sepulti Perveniunt. Illic postquam se lumine vero Implevit, stellasque vagas miratur*, et astra Fixa polis, viclit quanta sub nocte jaceret Nostra dies, risitque sui ludibria* trunci. Hinc super Emalhiae campos, et signa cruenti Caesaris, ac sparsas volitavit in aequore" classes, Et scelerum vindex in sancto pectore Bruti Seclit*, et invicti posuit se* mente Catonis.
Page 32 - ... per la via del mare, il quale io tengo più breve di quel che voi fate per Guinea, tu mi dici che sua Altezza vorrebbe ora da me alcuna dichiarazione, o dimostrazione, acciocché s'intenda e si possa prendere detto cammino.
Page 148 - Occupato dei grandi oggetti , ha posta tutta l'energia nel!' esprimergli , prendendo poca cura delle regole, fra le quali spesso gli scrittori implicati, perdendo tempo a ventilar le parole, e la loro posizione, arrestano la rapida marcia del genio, e snervano lo stile. Pare che abbia...
Page 149 - T arte di un troppo limato scrittore (99) : guarda , egli dice, ciò che tu scrivi, e non come. Ad onta di quei nei, si può dir del suo stile, ciò che in Francia si è detto delle Lettere Provinciali, che aveano fissato la lingua; giacchè nel corso di molti anni si era mantenuto vegeto, e fresco, e caro alle orecchie francesi, come i primi giorni in cui fu scritto.
Page 125 - ... su quelle di Dante , e Petrarca . Per un simil motivo l'illustre Inglese, scrittore della vita di Lorenzo il Magnifico, le va soverchiamente esaltando , e ne traduce alcune assai fedelmente : ma un forestiere, per quanto bene possieda una lingua non sua , difficilmente può conoscerne le finezze poetiche.

Bibliographic information