Le cause di non punibilità: un percorso tra nuovi orientamenti interpretativi e perenni incertezza dogmatiche

Front Cover
Bononia University Press, 2009 - Law - 260 pages
La ricerca prende le mosse da un dato di realtà: la proliferazione delle cause di esenzione della pena nel nostro ordinamento. Oltre che sulle questioni classificatorie e sulla tradizionale problematica (colorata da sfumature aventi una forte connotazione pratica) relativa alla collocazione della punibilità nella sistematica del reato, l'autrice si sofferma in particolare sui moderni paradigmi di declinazione della non punibilità. L'analisi si concentra, infatti, sui modelli di organizzazione e di gestione di cui agli artt. 6 e 7 del d.lgs. 231/2001, sui permessi di inquinamento e sulla normativa di attuazione italiana in materia di organismi geneticamente modificati. L'attualità dell'indagine, che mantiene come baricentro la non punibilità, si evidenzia con riferimento alla disciplina dell'estradizione, del mandato d'arresto europeo ed altresì con riguardo ad alcune disposizioni dello Statuto della Corte Penale Internazionale. Il percorso, calando i temi "storici" nella dimensione della globalizzazione e della transnazionalità propone una chiave di lettura del tutto inedita. L'autrice è dottore di ricerca in Diritto e Processo Penale e dal 2007 assegnista presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Alma Mater Studiorum-Università di Bologna.

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Bibliographic information