Dizionario di erudizione storico-ecclesiastica da S. Pietro sino ai nostri giorni ...

Front Cover
Tipografia Emiliana, 1843 - Biography
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 213 - Il delegato in ciascuna provincia eserciterà sotto la dipendenza dei dicasteri superiori della capitale per tutto ciò eh' è conservato nelle rispettive sue attribuzioni, la giurisdizione in tutti gli atti di governo e di pubblica amministrazione, eccettuati gli affari che per ragione di materia appartengono...
Page 30 - Curia romana che comprende la giurisdizione de' tribunali di Roma, e dello stato; e l'ordine giudiziario, che in essi si osserva. Con una raccolta di costituzioni, editti, riforme, regiudicate, decreti, ec. che hanno, o variata, o stabilita la giurisdizione, e la pratica de' tribunali fino a questi tempi.
Page 253 - DEPUTATO, colui che con ispeziale commissione è mandato dal principe o da un corpo di persone, a trattare qualche negozio^ a fare un complimento e simili Dieta, assemblea Dinasta, signore d...
Page 28 - Gabio antica città di Sabina scoperta ove è ora . Torri, ovvero le Grotte di Torri. Discorso in cui si ragiona ancora de
Page 206 - ... l'esito dell'affare fu finalmente, che con solenne decreto del Congresso fu stabilito che si rendessero alla santa Sede le tre provincie delle Marche di Ancona, di Macerata e di Fermo, il ducato di Camerino, il ducato di Benevento e Ponte Corvo, e che la medesima santa Sede fosse ancora rimessa in possesso delle provincie della Romagna, Bologna e Ferrara, conosciute sotto il nome delle tre Legazioni, eccettuata però la parte della legazione di Ferrara situata sulla riva sinistra del Po.
Page 264 - A Roma sembra che non siasi del tutto conciliata la stima del popolo, per una non lieve tenacità nello spendere ; tuttavia dicono gli storici, che egli fosse liberale co' poveri. Era devotissimo a Maria, ed ottenne da Sisto V il privilegio alla diocesi di Cuenca di celebrare annualmente la festa del ss. Nome della gran Vergine, solennità chc Innocenzo XI estese a tutta la Chiesa.
Page 207 - Roma, < la giurisdizione in tutti gli atti di governo, e di pubblica amministrazione, eccettuati gli affari, che per ragione di materia appartengono alle potestà ecclesiastiche, quelli che riguardano l'ordine giudiziario civile, quelli che spettano alla direzione del pubblico erario > (art.
Page 264 - ... e tutti ad una voce i granatesi lo acclamarono padre della religione. Filippo II, per compensare tanti meriti, oltre al nominarlo presidente del concilio di Vagliadolid, fece istanza alla santa Sede perchè fosse creato Cardinale. Ottenne quella dignità da Gregorio XI II a' 2 1 febbraio 1578, col titolo di s.
Page 264 - Spagna, conosciuto il sommo ingegno eia singolare saviezza di lui, lo destinò uditore del senato Pinciano in Vagliadolid. Compiuto questo incarico, Paolo IV lo fece arcidiacono di Calatrava nella chiesa di Toledo, uditore del supremo consiglio dell'inquisizione, e commissario della crociata. Filippo...
Page 220 - Papa gli rimproverò di aver favorite le regalie pretese dalla Francia. Forse uno spirito un po' troppo severo, e la persuasione, che ogni suo detto fosse preso per un principio di legge, acquistò al Deluca un qualche avversario ; però morto ch' ei fu, ciascheduno si accorse d' un gran vuoto, e tutti generalmente lo piansero.

Bibliographic information