Gli artisti italiani e stranieri negli stati Estensi: Catalogo storico corredato di documenti inediti

Front Cover
R.D. Camera, 1855 - Artists - 557 pages
0 Reviews
 

What people are saying - Write a review

We haven't found any reviews in the usual places.

Selected pages

Other editions - View all

Common terms and phrases

Popular passages

Page 299 - Agata ignuda e martirizzata nelle poppe, che fu cosa rara: il qual quadro è oggi nella guardaroba del Signor Guidobaldo Duca d...
Page 358 - Scrisse il Vasari (3) come il Peruzzi fece « il disegno e modello del Duomo di Carpi che fu molto bello, e secondo le regole di Vitruvio con suo ordine fabbricato; e nel medesimo luogo diede principio alla chiesa di S. Niccola...
Page 431 - Raffaele urbinate pittore (n. 1483 m. 1520). « Lavorò un quadro al Signor Leonello da Carpi, signor di Meldola, il quale fu miracolosissimo di colorito e di bellezza singolare, atteso che egli è condotto di forza e d' una vaghezza tanto leggiadra, che io non penso che e...
Page 103 - Bigarino modanese, scultore258, che aveva fatto molte figure belle di terra cotta e colorite di colore di marmo, le quali gli parsono una eccellente cosa; e perché quello scultore non sapeva lavorare il marmo, disse: «Se questa terra diventassi marmo, guai alle statue antiche!».
Page 299 - ... tutte le cose per la lunga. Fece nondimeno un Cristo morto e la Nostra Donna in una pietra per Don Ferrante Gonzaga, il quale lo mandò in Ispagna, con un ornamento di pietra ; che tutto fu tenuto opera molto bella , ed a Sebastiano fu pagata quella pittura cinquecento scudi da messer Niccolo da Cortona, agente in Roma del cardinal di Mentova.
Page 376 - ... non fossero lor ad impedimento nella musica et nella moresca. Oltre a questi otto pastori eravi il Dio lor Pan vestito nella medesima maniera, ma con le corna, si come si figura. Questo è uno...
Page 375 - R.in° fece, una festa al Sig.e Ascanio in Casa del Conte Brunoro per esservi sala capace, dove furono invitate forse cinquanta gentildonne, delle più belle, et delle più nobili, che ci siano; innanzi cena si fece la Moresca che ho detto di sopra, la quale, et per gli habiti, et per una Musica di voci, et stromenti, che fu mescolata con quella fu di così dolce passatempo agli occhi, et agli orecchi di chi fu presente, che per me confesso di non ha ver veduto, nè udito cosa simile a quella che...
Page 455 - ... dell'Architettura, ei si sono messi a operare di essa, e con buona lor fortuna da gran Signori sono stati messi in opera. E per mostrare, che questo è il vero, al tempo del Duca Èrcole , Duca di Ferrara , nel mille cinquecento trenta cinque, si risentì in Ferrara un suo vassallo , il quale era mereiaio , e 1...
Page 49 - Oloferne nel sacco, fanno ducatoni N. 128 che tanto viene a costare detto quadro scudi 78 lir. 3 » . Un Quadro per l' impiedi, mezza figura al naturale di somigliante argomento è notato nella 3.a edizione della descrizione della Galleria Estense. Andò in Francia, nè so dove ora si trovi. — • « II di 24 Aprile. Dal serenissimo di Guastalla si è ricevuto ecc che in tutto sono di questa moneta lir.
Page 208 - La Descrizione dei quadri del Ducale Appartamento ( 2.a edizione ) novera due quadri di Lavinia: un ritratto di donna in mezzo busto al naturale, e la Circoncisione di Gesù in figura al naturale, opera poco rispettata dal tempo. Possiede oggidì la Galleria estense un quadro di una mezza figura al naturale di un frate seduto assai bello. Nel postergale della seggiola leggonsi queste parole: LAVINIA FONI. DE ZAPPIS FAC. MDLXXXI. Una preziosa notizia intorno Lavinia ci è porta da uno di que...

Bibliographic information